SpazioTennis

WTA, TABLET E COACHING: LA RIVOLUZIONE AD UN PASSO

Tennis. Sul sito della Wta appare in bella mostra la spiegazione esatta di quello che molto presto diverrà realtà: la possibilità di utilizzare dei tablet che fungano da magazzino di dati che in tempo reale possano fornire indicazioni interessanti ed utili ai coach e alle stesse giocatrici.

Una funzione che, occorre sottolinearlo, sarebbe utilizzata esclusivamente a livello di circuitofemminile, proprio come la possibilità già in essere di chiamare il coach durante i cambi di campo. Questa rappresenterebbe una vera rivoluzione nel mondo del tennis, che non andrebbe certo a sminuire il ruolo del coach classico bensì ad integrarlo facilitando il suo lavoro. Tanti sarebbero i dati utili rilevati in tempo reale così come tanti sarebbero i numeri da analizzare e studiare a lungo termine per quanto concerne elementi fisici e prettamente tecnici dell’atleta in campo.

A tal proposito si è espresso il coach più in vista degli ultimi anni, Mouratoglu, capo-box di Serena Williams: “E’ una cosa molto positiva. Per almenotre ragioni; prima di tutto il tennis si basa sulle TV, perciò ha bisogno dello spettacolo. Il tablet fa parte degli strumenti usati per lo spettacolo.Secondo, perchè il tennis è l’unico sport dove coaching e statistiche sono proibite? Terzo, è una cosa utilissima, uno strumento di insegnamento per l’allenatore. Posso osservare Serena con il tablet, ma posso usarlo prima, durante e dopo il match, l’ho fatto per anni con solo una penna e un blocco per gli appunti!”.

Un sistema di display statistico consultabile anche dallo stesso giocatore in ogni momento della partita: insomma, una vera e propria rivoluzione che potrebbe anche influire sull’evoluzione del tennis moderno.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *