SpazioTennis

WIMBLEDON, CI SIAMO: IL QUADRO COMPLETO DEI PRIMI TURNI

A cura di Carlo Falanga
Siamo a poche ora dall’inizio del terzo slam dell’anno, il più antico, prestigioso e affascinante evento della stagione tennistica che catalizzerà l’attenzione di tutti gli appassionati per due intense settimane di grandi partite e spettacolo garantito.
Avrà infatti inizio domani, 27 giugno, nello storico impianto dell’ All England Lawn Tennis and Croquet Club di Londra, l’edizione 2016 dello Slam britannico, che si concluderà il 10 luglio, in concomitanza, tra l’altro, con la finale degli europei di calcio.
,m
Sui verdi campi di Church Road Novak Djokovic e Serena Williams proveranno a confermare il titolo vinto nel 2015, quando ebbero la meglio in finale contro Roger Federer e Garbine Muguruza.
Il favorito d’obbligo è sempre lui, ma se per il fresco vincitore del Roland Garros, nonchè n.1 al mondo, il cammino nello slam parigino fu piuttosto agevole fino alla finale vinta con Andy Murray, prima della quale perse un solo set durante il suo cammino, il tabellone sorteggiato questa volta sembra poter nascondere insidie maggiori per il fuoriclasse serbo, a partire dal re dell’erba Roger Federer, che insegue il sogno di un ultimo, ennesimo Slam (anche se in condizione fisica forse troppo precaria): l’incrocio con lo svizzero, che nel 2014 e nel 2015 è stato l’ultimo atto del torneo, quest’anno arriverebbe già in semifinale.
Ma occhio perché, prima delle grandi sfide, da quel lato del tabellone ci sono anche Milos Raonic, fresco della consulenza tecnica di John McEnroe fino alla fine del torneo, bombardiere che sull’erba, se in giornata, può risultare davvero pericoloso con il suo servizio, e più del teorico favorito per gli ottavi  David Ferrer, Philipp Kohlschreiber, uno dei giocatori che sul verde si trova particolarmente a suo agio, reduce dai quarti ad Halle e dalla finale di Stoccarda.
Tuttavia il serbo, forse, dev’essere comunque contento di un sorteggio che non gli ha riservato erbivori puri nei primissimi turni, ostici soprattutto per il fatto che Novak, dopo Parigi, non ha giocato neppure una partita di avvicinamento ai Championships, al primo turno debutterà contro l’inglese Ward, n.177 del ranking.
Discorso a parte, invece, per ciò che ci si potrà aspettare da Roger Federer, il campione svizzero, soprattutto a causa di problemi fisici, è apparso in difficoltà come non mai nell’ultimo periedo, la realtà dice che il tempo passa e a 35 anni, con un infortunio che lo ha menomato a Roma e costretto al forfait a Parigi, la sensazione è che già vederlo arrivare in semifinale contro Djokovic sarebbe un mezzo miracolo.
Anche il cammino dell’idolo di casa Andy Murray è ricco di tranelli, potrebbe infatti trovarsi agli ottavi sia il giovane ed istrionico australiano Nick Kyrgios, cliente ostico (anche se, contro Murray ha sempre perso) che giovane talento del circuito, l’austiaco Dominic Thiem.
Altro astro nascente e possibile outsider da non sottovalutare, è il 19enne tedesco Alexander Zverev, senza dimenticare Wawrinka e una serie di maestri del serve&volley come Feliciano Lopez, Dustin Brown o Tsonga che promettono spettacolo.
In campo femminile Serena Williams, anche se quest’anno non ha ancora vinto uno Slam, è la naturale favorita di Wimbledon 2016 e potrebbe incontare in finale Garbiñe Muguruza, già finalista in Inghilterra lo scorso anno e reduce dal trionfo al Roland Garros, che se la vedrà al primo turno con l’imprevedibile Camila Giorgi. Belinda Bencic e Simona Halep hanno avuto qualche problema fisico ma possono regalare qualche sorpresa, così come la nostra Roberta Vinci che ai quarti potrebbe incontrare proprio la plurivincitrice slam americana.
Saranno otto gli italiani che affronteranno il primo turno di Wimbledon 2016, tre in campo maschile (Fabio Fognini, Paolo Lorenzi e Andreas Seppi) e cinque in campo femminile (Sara Errani, Camila Giorgi, Karin Knapp, Francesca Schiavone e Roberta Vinci) ma come di consueto sarà difficile aspettarsi exploit di rilievo dai nostri portacolori.
Infine diamo uno sguardo al montepremi: cifra record stanziata dagli organizzatori per questa edizione con ben 36 milioni di euro predisposti.
Montepremi che aumenta del 5% rispetto allo scorso anno arrivando ad una cifra complessiva di 28,1 milioni di sterline (più di 36,2 milioni di euro) che sarà divisi in moda tale che ai due vincitori finali andanno 2 milioni di sterline a testa (2,6 milioni di euro).
Ecco in dettaglio il primo turno di entrambi i tabelloni:
Novak Djokovic (SRB) (1) – James Ward (GBR)
Kyle Edmund (GBR) – Adrian Mannarino (FRA)
Thomaz Bellucci (BRA) – Ruben Bemelmans (BEL)
Lukas Rosol (CZE) – Sam Querrey (USA) (28)
Philipp Kohlschreiber (GER) (21) – Pierre-Hugues Herbert (FRA)
Damir Dzumhur (BIH) – Denis Kudla (USA)
Brydan Klein (GBR) – Nicolas Mahut (FRA)
Dudi Sela (ISR) – David Ferrer (ESP) (13)
David Goffin (BEL) (11) – Alexander Ward (GBR)
Edouard Roger-Vasselin (FRA) – Teymuraz Gabashvili (RUS)
Nicolas Almagro (ESP) – Rogerio Dutra Silva (BRA)
Denis Istomin (UZB) – Kevin Anderson (RSA) (20)
Jack Sock (USA) (27) – Ernests Gulbis (LAT)
Diego Schwartzman (ARG) – Robin Haase (NED)
Andreas Seppi (ITA) – Guillermo Garcia-Lopez (ESP)
Pablo Carreno-Busta (ESP) – Milos Raonic (CAN) (6)
Roger Federer (SUI) (3) – Guido Pella (ARG)
Ricardas Berankis (LTU) – Marcus Willis (GBR)
Daniel Evans (GBR) – Jan-Lennard Struff (GER)
Evgeny Donskoy (RUS) – Alexandr Dolgopolov (UKR) (30)
Gael Monfils (FRA) (17) – Jeremy Chardy (FRA)
Malek Jaziri (TUN) – Steve Johnson (USA)
Bjorn Fratangelo (USA) – Grigor Dimitrov (BUL)
Janko Tipsarevic (SRB) – Gilles Simon (FRA) (16)
Marin Cilic (SRB) (9) – Brian Baker (USA)
Sergiy Stakhhovsky (UKR) – Yoshihito Nishioka (JPN)
Paolo Lorenzi (ITA) – Lukas Lacko (SVK)
Borna Coric (CRO) – Ivo Karlovic (CRO) (23)
Pablo Cuevas (URU) (29) – Andrey Kuznetsov (RUS)
Santiago Giraldo (COL) – Gilles Muller (LUX)
Julien Benneteau (FRA) – Illya Marchenko (UKR)
Sam Groth (UKR) – Kei Nishikori (JPN) (5)
Dominic Thiem (AUT) (8) – Florian Mayer (GER)
Jiri Vesely (CZE) – Igor Sijsling (NED)
Luke Saville (AUS) – Dennis Novikov (USA)
Dmitry Tursunov (RUS) – Joao Sousa (POR) (31)
Alexander Zverev (GER) (24) – Paul-Henri Mathieu (FRA)
Horacio Zeballos (ARG) – Mikhail Youzhny (RUS)
Benjamin Becker (GER) – Facundo Bagnis (ARG)
Ivan Dodig (CRO) – Tomas Berdych (CZE) (10)
Roberto Bautista Agut (ESP) (14) – Jordan Thompson (AUS)
Mikhail Kukushkin (KAZ) – Martin Klizan (SVK)
Gastao Elias (POR) – Radu Albot (MDA)
Fernando Verdasco (ESP) – Bernard Tomic (AUS) (19)
Lucas Pouille (FRA) (32) – Marius Copil (ROU)
Donald Young (USA) – Leonardo Mayer (ARG)
Stephane Robert (FRA) – Juan Martin Del Potro (ARG)
Taylor Fritz (USA) – Stan Wawrinka (SUI) (4)
Richard Gasquet (FRA) (7) – Aljaz Bedene (GBR)
Marcel Granollers (ESP) – Victor Estrella Burgos (DOM)
Vasek Pospisil (CAN) – Albert Ramos-Vinolas (ESP)
Tristan Lamasine (FRA) – Viktor Troicki (SRB) (25)
John Isner (USA) (18) – Marcos Baghdatis (CYP)
Albano Olivetti (FRA) – Matthew Barton (AUS)
Taro Daniel (JPN) – Juan Monaco (ARG)
Inigo Cervantes (ESP) – Jo-Wilfried Tsonga (FRA) (12)
Nick Kyrgios (AUS) (15) – Radek Stepanek (CZE)
Dusan Lajovic (SRB) – Dustin Brown (GER)
Federico Delbonis (ARG) – Fabio Fognini (ITA)
Rajeev Ram (USA) – Feliciano Lopez (ESP) (22)
Benoit Paire (FRA) (26) – Franko Skugor (CRO)
John Millman (AUS) – Albert Montanes (ESP)
Yen-Hsun Lu (TPE) – Alexander Kudryavtsev (RUS)
Liam Broady (GBR) – Andy Murray (GBR) (2)
—————————————————————————-
Serena Williams (USA) (1) – Amra Sadikovic (SUI)
Christina McHale (USA) – Daniela Hantuchova (SVK)
Heather Watson (GBR) – Annika Beck (GER)
Aliaksandra Sasnovich (BLR) – Kristina Mladenovic (FRA) (31)
Sloane Stephens (USA) (18) – Shuai Peng (CHN)
Mandy Minella (LUX) – Anna Tatishvili (USA)
Tara Moore (GBR) – Alison Van Uytvanck (BEL)
Caroline Wozniacki (DEN) – Svetlana Kuznetsova (RUS) (13)
Timea Bacsinszky (SUI) (11) – Luksika Kumkhum (THA)
Monica Niculescu (ROU) – Aleksandra Krunic (SRB)
Yulia Putintseva (KAZ) – Marina Melnikova (RUS)
Su-Wei Hsieh (TPE) – Anastasia Pavlyuchenkova (RUS) (21)
Coco Vandeweghe (USA) (27) – Kateryna Bondarenko (UKR)
Katie Swan (GBR) – Timea Babos (HUN)
Kristyna Pliskova (CZE) – Ying-Ying Duan (CHN)
Alison Riske (USA) – Roberta Vinci (ITA) (6)
Agnieszka Radwanska (POL) (3) – Kateryna Kozlova (UKR)
Karin Knapp (ITA) – Ana Konjuh (CRO)
Pauline Parmentier (FRA) – Katerina Siniakova (CZE)
Cagla Buyukakcay (TUR) – Caroline Garcia (FRA) (30)
Dominika Cibulkova (SVK) (19) – Mirjana Lucic-Baroni (CRO)
Daria Gavrilova (AUS) – Qiang Wang (CHN)
Eugenie Bouchard (CAN) – Magdalena Rybarikova (SVK)
Monica Puig (PUR) – Johanna Konta (GBR) (16)
Petra Kvitova (CZE) (10) – Sorana Cirstea (ROU)
Ekaterina Makarova (RUS) – Johanna Larsson (SWE)
Evgeniya Rodina (RUS) – Lesia Tsurenko (UKR)
Anett Kontaveit (EST) – Barbora Strycova (CZE) (24)
Andrea Petkovic (GER) (32) – Nao Hibino (JPN)
Elena Vesnina (RUS) – Tamira Paszek (AUT)
Julia Boserup (USA) – Tatjana Maria (GER)
Tsvetana Pironkova (BUL) – Belinda Bencic (SUI) (7)
Simona Halep (ROU) (5) – Anna Karolina Schmiedlova (SVK)
Anastasija Sevastova (LAT) – Francesca Schiavone (ITA)
Danka Kovinic (MNE) – Mona Barthel (GER)
Jelena Ostapenko (LAT) – Kiki Bertens (NED) (26)
Sara Errani (ITA) (20) – Patricia Maria Tig (ROU)
Alize Cornet (FRA) – Polona Hercog (SLO)
Nicole Gibbs (USA) – Kirsten Flipkens (BEL)
Laura Siegemund (GER) – Madison Keys (USA) (9)
Karolina Pliskova (CZE) (15) – Yanina Wickmayer (BEL)
Misaki Doi (JPN) – Louisa Chirico (USA)
Zarina Diyas (KAZ) – Anna-Lena Friedsam (GER)
Ekaterina Alexandrova (RUS) – Ana Ivanovic (SRB) (23)
Irina-Camelia Begu (ROU) (25) – Carina Witthoeft (GER)
Kurumi Nara (JPN) – Madison Brengle (USA)
Teliana Pereira (BRA) – Varvara Lepchenko (USA)
Laura Robson (GBR) – Angelique Kerber (GER) (4)
Venus Williams (USA) (8) – Donna Vekic (CRO)
Saisai Zheng (CHN) – Maria Sakkari (GRE)
Lara Arruabarrena (ESP) – Olga Govortsova (BLR)
Victoria Duval (USA) – Daria Kasatkina (RUS) (29)
Jelena Jankovic (SRB) (22) – Stefanie Voegele (SUI)
Irina Falconi (USA) – Marina Erakovic (NZL)
Margarita Gasparyan (RUS) – Denisa Allertova (CZE)
Shuai Zhang (CHN) – Carla Suarez Navarro (ESP) (12)
Samantha Stosur (AUS) (14) – Magda Linette (POL)
Sabine Lisicki (GER) – Shelby Rogers (USA)
Yaroslava Shvedova (KAZ) – Julia Goerges (GER)
Naomi Broady (GBR) – Elina Svitolina (UKR) (17)
Lucie Safarova (CZE) (28) – Bethanie Mattek-Sands (USA)
Samantha Crawford (USA) – Paula Kania (POL)
Jana Cepelova (SVK) – Mariana Duque-Marino (COL)
Camila Giorgi (ITA) – Garbine Muguruza (ESP) (2)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *