SpazioTennis

VIDEO, PERCHE’ NOLE PUO’ DIVENTARE IL PIU’ VINCENTE DI SEMPRE

Ecco la sintesi della finale parigina tra Djokovic e Murray: intelligenza robotica applicata al tennis. Se qualcuno mi chiede di raccontare Novak Djokovic in una sola espressione, non riesco a trovare definizione migliore per descrivere un atleta diverso, una macchina concepita per alzare il livello del suo gioco quando necessario e che non è mai sazia di vincere. Il nuovo campione del Roland Garros è questo e il completamento del Career Grand Slam, più che la chiusura di un cerchio, oggi sembra solo una tappa di avvicinamento a ciò che da 47 anni rappresenta l’ignoto: sullo sfondo si palesa il Grande Slam.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *