SpazioTennis

VIDEO, GRANDE SUCCESSO PER LA VINTAGE CUP AL NEW TENNIS SAN PIETRO

La prima edizione della Vintage Tennis Cup presso i campi del Circolo New Tennis San Pietro è stata un successo. Domenica 19 giugno venti giocatori si sono affrontati calandosi pienamente nello spirito del torneo. Racchette di legno e completi vintage sono stati la costante dell’iniziativa, ma non a scapito del gioco. Due gironi con il sistema della partita breve (ovvero con due set a quattro giochi ed eventualmente un tie break a dieci punti) hanno sancito i vincitori. Claudio Ciancio ha sollevato il trofeo principale intitolato a Nicola Pietrangeli che ha avuto la meglio su Pietro Marigliano in una finale all’ultimo sangue. Primo nel girone minore, dedicato ad Arthur Ashe, è stato Gennaro Scala che ha sconfitto Carmine Colamonici. Entrambi fanno parte del circolo New Tennis San Pietro. Menzione speciale merita il più giovane partecipante alla manifestazione, Andrea Puglia. Quindici anni, classificato 3.5, il giovane di Scampia si è dovuto piegare in semifinale alla maggiore esperienza di Marigliano. Il ragazzo, che ha una spiccata somiglianza con Roger Federer, vedeva per la prima volta una racchetta di legno, ma ha voluto comunque misurarsi nel torneo abbracciando appieno lo spirito della manifestazione. Uno spirito che si evince dalle parole di Pietro Romano, presidente del circolo insieme a Maria Rosaria Capuozzo. “Visto il successo della Vintage Tennis Cup, abbiamo pensato di ripetere l’esperienza ogni anno, in maniera tale che diventi un appuntamento fisso per il nostro circolo. Riportare in auge un tipo di tennis tanto elegante e tecnico è emozionante, e potrebbe incuriosire anche le nuove generazioni”. Un premio speciale, i polsini che indossava Bjorn Borg nella finale di Wimbledon vinta con McEnroe nel 1980, sono andati al partecipante con l’outfit più ‘vintage’. Anche in questo caso il riconoscimento è andato a Scala.

Ecco il video con l’intervista al presidente Pietro Romano. 

Immagine anteprima YouTube

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *