SpazioTennis

VIDEO, AL MONTARIELLO FAGO SUPERA IN FINALE MASTRELIA

Uno spettacolo che si conferma alla nona edizione del suo percorso giovane di vita. L’Open dello Sporting Montariello a Sorrento è una delle più belle pagine che la Campania faccia registrare nel corso dell’annata agonistica. Grosso merito va alla dedizione e all’impegno di Mimmo Carnuccio, direttore dell’Istituto di Formazione della FIT ed infaticabile organizzatore. La vittoria finale quest’anno è andata al laziale dei Parioli Matteo Fago (2.2), uno dei più forti giocatori del panorama nazionale e tra i primi 1000 ATP. Proprio a lui è toccato in semifinale superare in tre set il pari classifica Davide Pontoglio, laureatosi dieci giorni fa campione italiano tra i seconda. Per il secondo anno consecutivo intanto al torrese Antonio Mastrelia (2.3), vincitore al Sammaritano su Fioravante, è riuscito di centrare l’accesso al match conclusivo, al termine di un percorso convincente ma faticato (come nel suo stile di maratoneta) con vittorie sui 2.4 Caparco e Scerrati. Partita di finale che ha avuto storia ed equilibrio soltanto nel primo set, vinto da Fago per 6/4. Poi Mastrelia ha ceduto dinanzi ai colpi potenti e precisi dell’avversario. Tra le note della settimana resta la conferma della qualità di Giovanni Cozzolino (2.4), arresosi soltanto al terzo set a Pontoglio, e il piacere di aver rivisto esprimersi ad ottimo livello il 2.4 Andrea Paciello, estromesso nei quarti da Fago dopo avergli strappato il primo set.

Tra i terza categoria c’è da segnalare l’ottimo torneo disputato dal padrone di casa Fausto Cavaliere, alfiere del TC Pastorano e 3.5 soltanto sulla carta mentre la vittoria nella fase intermedia è andata al promettente under 16 Mario Organista (3.1) sul pari classifica ma under 14 Alberto Grimaldi.

Nella fase intermedia dedicata ai quarta categoria successo del 4.5 Salvatore Paduano sul 4.4 Bogdan Adamovskyy.

CLICCA QUI PER VEDERE I TABELLONI DEL MONTARIELLO 

Ecco alcune immagini della finale Fago-Mastrelia

Immagine anteprima YouTube

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *