SpazioTennis

VERSO IL VOTO DEL 5 MAGGIO, IL CANDIDATO PRESIDENTE ARTURO DE MATTEO SCRIVE E SI PRESENTA ALLA REDAZIONE DI SPAZIOTENNIS.IT

Cari amici di spaziotennis.it,

Cogliendo l’occasione della vostra disponibilità vi invio queste poche righe perché, pur essendo candidato alla Presidenza del Comitato Regionale da meno di 24 ore, ho già sentito dire di tutto sulla mia persona e sui motivi sottesi della mia candidatura. Per evitare speculazioni di sorta, vorrei chiarire la mia discesa in campo.

Ho 56 anni e sono un imprenditore commerciale.

Non vivo di tennis, non ho interessi economici nel tennis, non ho figli che giocano a tennis con ambizioni agonistiche.

In breve non ho alcun interesse che non sia la mia smisurata passione per il tennis, sport che pratico da quando ero adolescente e che mi appassiona ad ogni livello.

Mi muove esclusivamente la voglia di fare qualcosa per il tennis di casa mia, insieme agli amici che mi onorano di condividere con me questa avventura.

Fin dal primo momento che mi sono interessato alla vicenda non ho compreso, ne condiviso, lo spirito da ultima crociata, da notte degli Ugonotti che mi sembra animi i più.

Per quel che mi riguarda io non sono contro nessuno ed ho il massimo rispetto, prima ancora che la piena stima nei confronti delle istituzioni federali e dei loro componenti.

Vorrei, quindi, riuscire a dare il mio contributo al tennis campano in un momento che non si può certo annoverare tra i migliori.

Non mi farò mai trascinare in questa guerra da guelfi contro ghibellini, anche perché non mi sento in guerra con nessuno ed ho la serenità d’animo di potermi sedere in qualsiasi momento a tavolino con qualsiasi esponente di qualunque parte “politica” e discutere dei problemi del tennis regionale amabilmente e dinnanzi ad un caffè.

Non ho chiesto deleghe a nessun circolo e mi auguro che la notizia della presenza di qualcuno che ha a cuore solo il tennis e la terra dove e’ cresciuto spinga i circoli della regione a venire in assemblea, ascoltare i programmi di coloro che si propongono alla dirigenza e scelgano quello che ritengono migliore.

Nei prossimi giorni renderò noto in forma ufficiale il programma che ho predisposto e condiviso con gli amici che mi seguono, così che tutti possano sapere cosa ci proponiamo di fare e verificare, in caso di elezione, se il programma tra due anni sarà stato rispettato o meno.

Ribadisco che il sottoscritto non ha interessi di bottega, non ha sponsor, né ha superiori in grado cui rendere conto e mettera’ a disposizione la professionalita’ di cui e’ capace per il benessere concreto degli affiliati che vorranno provare comunque una strada considerata difficile da percorrere.

Insieme agli amici che ieri hanno voluto con me candidarsi, in caso di esito non positivo, il 6 maggio torneremo tranquillamente alle nostre occupazioni, senza alcun problema di natura economica, senza alcun rancore e con la sollevata coscienza di aver comunque dato un contributo alla crescita dal movimento regionale.

Spero di vedere tutti all’assemblea del 5 maggio.

Arturo de Matteo

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *