SpazioTennis

US OPEN: ANDY MURRAY SI RITIRA, FINALE DI STAGIONE A RISCHIO!

Non sorprende più di tanto la notizia del ritiro del numero due del ranking mondiale Andy Murray che, impossibilitato nel competere da un infortunio all’anca, ha convocato una press conference in quel di Flushing Meadows nella scorsa giornata per annunciare ufficialmente il suo forfait agli US Open 2017 (28 agosto – 10 settembre).

“Si tratta del solito problema all’anca che mi trascino dal match con Stan a Parigi – ha dichiarato il campione dell’edizione 2012 dello Slam statunitense – Ho provato a fare di tutto per essere in grado di giocare, pensavo che un paio di settimane di riposo sarebbero servite. Nei giorni scorsi stavo abbastanza bene, ma l’anca è troppo dolorante al momento, non sono in grado di competere per vincere il torneo, per cui sono giunto a prendere questa decisione”.

Quello di NY sarebbe stato il primo torneo giocato dallo scozzese dopo Wimbledon, dove uscì di scena ai quarti di finale eliminato da Sam Querrey. L’infortunio si sta chiaramente rivelando più grave del previsto e per questa ragione Murray potrebbe seguire le orme dei suoi colleghi Djokovic, Wawrinka e Nishikori, i quali nelle scorse settimane hanno annunciato che torneranno a competere direttamente nel 2018.

“Nei prossimi giorni mi consulterò con il mio team, e considerando le opinioni dei vari specialisti che ho interpellato nelle ultime settimane, deciderò cosa fare e se sarà possibile ritornare in campo prima della fine della stagione. Mi manca molto competere, voglio rientrare appena possibile, ma devo prendere la decisione giusta“

Vista la rinuncia di “Muzza”, a Flushing Meadows sono state rimescolate le teste di serie, ma Federer e Nadal sono stati sorteggiati nuovamente dalla stessa parte rendendo, dunque, impossibile uno scontro all’atto decisivo. Secondo il regolamento, quando un giocatore si ritira a tabellone già sorteggiato si scatena una inevitabile reazione a catena che termina con l’estrazione di un lucky loser.

Ecco cosa è accaduto: il posto di Murray è stato preso dalla testa di serie n.5 Marin Cilic, che è stato a sua volta sostituito dalla testa di serie n.17 Sam Querrey. Al posto di Querrey è subentrato Kohlshreiber, che è diventato così testa di serie n.33. Al posto del tedesco, infine, è stato posizionato il lucky loser Lukas Lacko.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *