SpazioTennis

TIFOSI NAPOLETANI AGGREDITI A LIVERPOOL, LA RICOSTRUZIONE DEI FATTI

Brutta disavventura per due tifosi del Napoli ieri subito dopo la fine della partita; non solo la delusione per un’eliminazione beffarda della loro squadra dal girone “di ferro” di Champions League ma anche lo spavento e le ferite riportate per una vera e propria aggressione da parte di un gruppo di facinorosi inglesi. I due ragazzi, poco più che ventenni, avevano da poco lasciato lo stadio dopo aver assistito al match e si erano allontanati dal resto dei tifosi ospiti, i quali venivano scortati dalla polizia, per raggiungere la fermata degli autobus diretti a Londra per paura di perdere l’aereo che li doveva riportare in Italia. Ad un certo punto si accorgono di essere seguiti e, mentre uno dei due riesce a scappare, l’altro (M.C.,23 anni) più sfortunato, dopo aver tentato senza successo di farsi aiutare da qualche macchina di passaggio, viene accerchiato e brutalmente picchiato da un branco di 7-8 ragazzini probabilmente tutti più giovani di lui. Nella colluttazione il ragazzo ha riportato una vistosa ferita ad un occhio e, solo quando l’autista di un autobus si è reso disponibile, è riuscito insieme all’amico a raggiungere il Royal Liverpool University Hospital. Mentre M.C. è in attesa di sapere se avrà bisogno di essere operato, questo è un altro grave fatto di cronaca che paradossalmente ci fa esclamare “per fortuna solo una frattura allo zigomo”.

Dario Carelli

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *