SpazioTennis

TERZA CON LIMITE 3.3 AL VANNA, SORBINO PIAZZA LA STOCCATA

Una volta c’erano i tornei C3/C4, punti di ritrovo per ex buoni giocatori non più allenatissimi ed emergenti provenienti dai vivai. Ottima l’idea di non lasciar sfumare la tradizione, anzi di riproporla negli attuali tornei di terza categoria, con limite 3.3. L’ultima tappa del circuito campano è stata quella proposta con successo dai cari amici di SpazioTennis, i fratelli Vigliotti, allo storico Parco Vanna. 84 iscritti a dimostrare che la formula funziona, e successo finale per Simone Sorbino (3.3), figlio d’arte di Sasà e Francesca, under 14 di belle speranze che trascorre le intense giornate a “pane e tennis” sui campi dell’Accademia Tennis di Agnano. Per Simone, favorito numero uno del seeding, vittorie nell’ordine su Simone Vitiello (3.5) al terzo set, Vittorio Minino (3.4) e Stefano Pizzuto (3.4) in una avvincente semifinale.

PUNZO

Nella parte bassa del tabellone riecco Renè Punzo (3.3 delle classifiche nazionali, in foto), graditissimo ritorno di uno dei giocatori più tenaci del circuito di terza categoria. Renè, che fino a due anni fa giocava da 3.1, ha infilato un percorso netto, concedendo briciole a Luca Ronca (3.5), Imbriani (3.4) e Iannone (3.3) in semi. Si preannunciava così una finale tutta da vedere ma il destino delle cose non ha voluto così. Punzo si è infortunato nel momento in cui conduceva 5/4 nel primo set: Sorbino ha potuto brindare al primo successo di una carriera giovane e costellata già da ottimi risultati. Complimenti a lui e un a presto rivederci all’ottimo Renè, tennista tenace e sempre ostacolo durissimo.

CLICCA QUI PER VEDERE IL TABELLONE MASCHILE DI TERZA

Nella fase intermedia di quarta vittoria per il 4.1 Ruggiero Caselli sul pari classifica Sergio Giannoni.

Tra le 16 ragazze iscritte il successo è andato alla 3.3 Ivana Esposito, favorita della vigilia al Vanna, sulla 3.5 Ludovica Piscopo cui era riuscito in semi di superare la 3.4 Elena Tubelli Roselli.  Semifinalista nella parte alta del tabellone la 4.1 Alessandra Barbato.

CLICCA QUI PER VEDERE IL TABELLONE FEMMINILE 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *