SpazioTennis

TENNIS EUROPE, TAMMARO AD UN PASSO DALLA DOPPIETTA AL GRAN CANARIA YELLOW BOWL

“La sua imprevedibilità è anche la sua forza”. Questo ci aveva sussurrato il maestro Carlo Rombolà qualche ora dopo la finale per il titolo italiano under 14 che Mariano Tammaro aveva visto sfumare proprio ad un passo dalla eccezionale affermazione. Sconfitta maturata in extremis che di certo non riduceva il valore della sua settimana al TC Napoli. Mariano Tammaro, 2.8 delle classifiche nazionali e ormai in pianta stabile tra i migliori 20 del ranking Tennis Europe è anche questo, prendere o lasciare. Giocatore dal notevole potenziale e dai grandi margini di crescita grazie   alla dedizione con la quale vive il tennis nella sua totalità. La continuità nelle prestazioni verrà di conseguenza. Intanto la bellissima e piacevole trasferta con il maestro accompagnatore Antonio Luise al Gran Canaria Yellow Bowl ha confermato la crescita di Mariano, andato ad un passo dalla clamorosa doppietta. Accreditato della seconda testa di serie nel tabellone di singolare Tammaro ha superato nell’ordine Padilla Perez, Matschi, Lagutin e Petr in una semifinale interminabile.

Il ragazzo napoletano si è trovato a condurre anche per 7/6 5/4 nel match di finale contro lo spagnolo Marcus Giersiepen Garcia, numero 16 del seeding, ma sappiamo che il tennis è lo sport del diavolo. Poche palle hanno capovolto il copione del match e l’iberico è riuscito con attenzione a condurre in porto il torneo per 6/2 al terzo e decisivo set.

CLICCA QUI PER VEDERE IL TABELLONE DI SINGOLARE

Bellissimo il cammino nel torneo di doppio che Tammaro ha giocato in coppia con Enrico Baldisseri. La coppia, accreditata anche qui della seconda testa di serie, ha avuto vita facile nei primi due turni poi nei quarti di finale si è imposta 10-7 al super tie break contro Pereira e Gaubas. Semi in due set, 7/5 6/0 sulla coppia Quesada Perez/Bredy e finale al passeggio nel derby italico con Buldorini e Mazzola.

CLICCA QUI PER VEDERE IL TABELLONE DI DOPPIO 

Superato il rammarico per la nuova doppietta europea Mariano è rientrato a Napoli, per dividersi con solita puntualità tra studio e tennis. Presupposti fondamentali per una crescita che continui.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *