SpazioTennis

TALENT SCOUT: IL PROFILO DI BARBARINO TRA I VINCITORI A RENDE

Bilancio prestigioso degli under campani nella terza tappa del Circuito giovanile nazionale FIT-BABOLAT, disputata a Rende, macroarea Sud Italia, con ben nove titoli conquistati tra singolare e doppio. Nell’under 10 femminile Francesca De Matteo conquista il titolo, battendo in finale Ginevra Coppa 6-0 6-2. Nell’under 12 femminile Francesca De Rosa, con finale di Enza Sabatino; Luciano Barbarino nell’under 12; Giancarmine Iaquinta nell’under 14, con finale di Gabriele Aiello; Daniela Quaranta nell’under 16 femminile. E nei doppi, Francesca De Matteo e Martina Martinelli nell’under 10; Luciano Barbarino e Simone Cicchitti nell’under 12; Lorenzo Peluso e Mariano Tammaro nell’under 14, con in finale Giancarmine Iaquinta e Gabriele Aiello; Daniela Quaranta e Martina Troiano nell’under 16 femminile. Anche un’altra finale in doppio, con Lorenzo De Martino e Antonio De Cristofaro nell’under 10. Dall’inizio del circuito nazionale FIT-BABOLAT, dopo tre tappe disputate, salgono a 12 le vittorie dei tennisti under della Campania in singolare: 2 successi per De Matteo, Barbarino, De Rosa, un successo per Vivenzio, Salvatore, Cuomo, Falcone, Quaranta, Iaquinta.

Il nostro focus è in questo caso dedicato al giovane Luciano Barbarino (4.1), esempio di dedizione e testardaggine, necessaria per poter emergere in una disciplina tanto difficile come quella del tennis. Il papà Francesco, imprenditore affermato, lo sport lo ha conosciuto, tanto da raggiungere livelli molto alti nel nuoto. Ha pertanto trasferito al ragazzo lo spirito necessario per affrontare le competizioni. Luciano è un gran lottatore, fiero nel carattere e disposto a sacrificare divertimenti tipici dei ragazzi della sua età pur di raggiungere l’obbiettivo. Il suo score stagionale parla di 45 vittorie e 14 sconfitte, soprattutto di ampi margini di miglioramento. E di questo ne è convintissimo il maestro Carlo Rombolà che di Luciano è guida tecnica. La strada è lunga ma Barbarino (che vediamo al centro nella foto) ha le idee molto chiare.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *