SpazioTennis

SERIE B: TC NAPOLI E TC2002 VOLANO IN A2, IL PETRARCA CEDE AL DOPPIO DI SPAREGGIO

E’ stata una Domenica 30 giugno di verdetti in Serie B, che ha sorriso a Tc Napoli e Tc 2002, che ha condannato alla retrocessione il Tc Petrarca, mentre rimangono in categoria Ct San Giorgio del Sannio e Tennis Team Avino, nell’ottica di trovare la promozione nel 2020.

Torna in A2 il Tc Napoli, che aveva bisogno di un solo punto dopo il 6-0 dell’andata contro il Tc Padova, Giovanni Rizzuti e Giovanni Calvano hanno chiuso la sfida e dato il via ai festeggiamenti per la promozione nella splendida cornice del club partenopeo, autore di un annata perfetta, con pochissimi punti concessi agli avversari.
La squadra capitanata dai maestri Antonio Izzo e Angelo Chiaiese è composta anche da Daniel Munoz de la Nava, Pietro Manola, Elio Ramaglia, Lorenzo Peluso, Giancarlo Petrazzuolo, Espedito Castaldi ed Alfonso Intermoia.
I complimenti vanno anche al Ds Enrico Rummo per la dedizione e l’impegno profuso.

Successo ben più sofferto quello del Tc 2002 Cloud Finance, capace di ribaltare il 2-4 dell’andata nel derby con il Ct San Giorgio del Sannio, alzando le braccia al termine di un doppio di spareggio emozionante, terminato per 6-2 7-6 in favore della coppia Romboli/Liucci.
Nei singolari si era ripetuta l’affermazione di Daniele Pepe su Mario Organista, Gabriele Noce pareggiava i conti superando Roberto Pepe, Antonio Pepe lasciava strada al russo Andrey Chepelev e Pascal Brunner sconfiggeva Francesco Liucci per 6-1 7-5.
Sul 2 pari serviva un mezzo miracolo ai beneventani che sono andati a due punti dalla sconfitta nel collaudato doppio Noce/Liucci, vittoriosi alla fine per 11-9 al super tiebreak su PepeA./Brunner.
Grande risultato per il capitano Antonio Leone ed il suo club, una splendida cornice di pubblico ha accompagnato le due gare e la formazione sconfitta avrà modo di rifarsi nel 2020, essendo dotata di una formazione forte e pronta per la promozione.

Non è riuscito a ribaltare il risultato dell’andata il Tennis Team Avino di San Giuseppe Vesuviano, i forti atleti del Ct Bari hanno conquistato i punti necessari a chiudere l’incontro e per il team capitanato da Rino Trocchia finisce un’annata tutto sommato positiva, a tratti sfortunata, ma dalla quale ripartire con fiducia.

Il doppio di spareggio ha condannato il Tc Petrarca alla retrocessione in C, sull’erba sintetica del Tc Cà del Moro (Venezia) i petrarchini ce l’hanno messa tutta ma si sono dovuti arrendere al rush finale, un amaro 10-8 al tiebreak decisivo con cui Commisso/Marchesan hanno superato Martin/Rosini.
Si partiva dal 3-3 di domenica scorsa e si sono ripetuti i risultati dei singolari, Rosini e Martin hanno portato a casa i loro incontri, niente da fare per Guarini e Galoppini, anche dopo i doppi si è mantenuta la parità.
Per rompere l’equilibrio è stato necessario il doppio decisivo, un peccato doverlo giocare su una superficie non congeniale al club posillipino, che forte di un gruppo sempre più affiatato sicuramente cercherà nuovamente la promozione.

Niente da fare anche per il Tc 2002 Cloud Finance femminile, 0-3 in trasferta sui campi del Ct Argentario di Trento e retrocessione con la sconfitta di Elisa Leone e di Verdiana Verardi per 7-5 al terzo set.

Antonio Iannone

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *