SpazioTennis

QUALIFICAZIONI NEXT GEN ATP FINALS: CARUANA LA SPUNTA SU BRANCACCIO E CONQUISTA LA WILD CARD

Allo Sporting Milano 3 di Basiglio si sono sfidati gli 8 migliori italiani Under 21 per conquistare l’ultimo slot delle Next Gen ATP Finals, torneo destinato ai migliori U21 del ranking mondiale che prenderà il via Martedi 6 Novembre alla Fiera di Rho.
Infatti oltre a Stefanos Tsitsipas, Andrey Rublev, Taylor Fritz, Frances Tiafoe, Jaume Munar, Hubert Hurkacz e Alex De Minaur, mancava il nome della Wild Card italiana, in attesa della conclusione del torneo di qualificazione che la assegnava.
Gli otto azzurri al via erano Raul Brancaccio, Jacopo Berrettini, Liam Caruana, Andrea Pellegrino, Giovanni Fonio, Enrico Dalla Valle, Riccardo Balzerani e Luca Giacomini.
Tra i big oltre ad Alexander Zverev che parteciperà alle Finals dei big a Londra, è arrivato il forfait di Denis Shapovalov, uno dei più attesi se non il più atteso dal pubblico milanese, esausto dopo la sua prima stagione “completa” nel tour.
NEXT GEN ATP FINALS: DENIS SHAPOVALOV ANNUNCIA IL FORFAIT

Mentre tra i tennisti azzurri Gianmarco Moroni, proprio colui che aveva il miglior ranking, ha rinunciato a partecipare per problemi fisici al termine di una stagione che lo ha visto scalare il ranking e disputare un grande numero di partite ad alto livello.

Allo Sporting Milano 3 ha trionfato Liam Caruana, il tennista italo-statunitense che alterna accento romano a quello degli States ha avuto la meglio nell’ordine di Berrettini, Giacomini e Brancaccio.
Nel primo turno ha usufruito del ritiro del romano Berrettini sul 4-2 4-2 2-1, con Giacomini ha rimontato due set di svantaggio imponendosi per 3-4 3-4 4-2 4-0 4-1, in finale ha chiuso per 2-4 4-1 4-3 4-3 su Brancaccio meritando la WC per il livello di gioco espresso.
Il campano Raul Brancaccio, che abbiamo di recente intervistato (INTERVISTA ESCLUSIVA A RAUL BRANCACCIO: “SONO PRONTO PER LE NEXT GEN ATP FINALS”), ha superato sulla sua strada Balzerani per 4-3 4-0 2-4 4-1 e Dalla Valle col punteggio di 4-2 4-2 4-2, prima di cedere oggi a un giocatore più esperto di lui sulle superfici rapide, dando anch’egli ottimi segnali e facendo vedere un bel tennis, sempre in spinta e aggressivo.

Dunque successo meritato per Caruana, che avrà l’opportunità di ritrovare i più forti della sua generazione (Caruana è stato n.22 del ranking mondiale ITF Junior) e di confrontarsi per verificare quanto distacco ha con i 7 qualificati di diritto, tutti top 100 affermati, giocando senza nulla da perdere.
Alla domanda di Supertennis Tv su chi vorrebbe affrontare in vista dei sorteggi di questa sera, Liam Caruana ha risposto così: “Direi Tsitsipas, ci ho perso 4 volte da Junior e spero di non perderci una quinta volta!”
Ottima chance per l’italo-americano di rilanciarsi dopo aver raggiunto il Best Ranking di 375 ATP ad inizio stagione ed aver debuttato in un Main Draw del circuito maggiore ad Auckland, ben figurando contro Steve Johnson, prima di scendere all’attuale 622esimo posto, complice un infortunio.

Antonio Iannone

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *