SpazioTennis

PREVIEW DI DAVIS: L’ARGENTINA SFIDA LA CROAZIA A ZAGABRIA

A cura di Gianfranco Mairone

Siamo arrivati all’ultimo atto della stagione tennistica, che vedrà la finale di Coppa Davis tra la Croazia e l’Argentina. Il palcoscenico scelto per questa manifestazione è Zagabria con la superficie indoor. Le sfide inizieranno come sempre nel weekend partendo dai due singolari del venerdì, passando per il doppio di sabato, fino ad arrivare ai due singolari della domenica che vedranno opposti i numeri 1 di entrambe le squadre e a seguire le loro riserve. Le scelte dei due capitani, Zeljko Krajan e Daniel Orsanic sono ricadute su questi 8: Marin Cilic, Ivo Karlovic, Borna Coric, Ivan Dodig da una parte e Juan Martin Del Potro, Federico Delbonis, Guido Pella, Leonardo Mayer dall’altra. Gran momento per entrambi i big Cilic e Del Potro, con il primo che ha partecipato alle Finals di Londra e il secondo che dopo un lungo stop è tornato nel circuito raggiungendo la finale delle Olimpiadi di Rio e aggiudicandosi il torneo 250 di Stoccolma in finale contro l’americano Jack Sock. Come spesso accade il punto più decisivo potrebbe essere quello del doppio con gli specialisti Dodig e Mayer. Il croato ha conquistato ben 6 titoli in carriera con il brasiliano Melo, mentre non attraversa un bel periodo Mayer che è sprofondato oltre la centesima posizione del ranking Atp. I precedenti tra queste due Nazioni sono ben 3 e tutti a favore dell’Argentina, datati 2002, 2006 e 2012. Questa manifestazione è stata vinta solo dalla Croazia nella stagione 2005, mentre gli uomini di Orsanic sono ancora a secco con ben 4 finali perse. Il cammino per arrivare a questa finale è stato così composto: la Croazia ha battuto nell’ordine Belgio, Stati Uniti e Francia, mentre i sudamericani hanno sconfitto Polonia, Italia e Gran Bretagna. Insomma la strada è stata difficile ed insidiosa per entrambe, ora non ci resta che assistere alla Finale per capire chi alzerà “l’insalatiera” in questo 2016. Buona Coppa Davis a tutti.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *