SpazioTennis

OPEN “TROFEO ARTICOLO 1” AL TENNIS ATHENEO: FRINZI BATTE PACIELLO AL PHOTO FINISH

Si è concluso il Torneo Open “Trofeo Articolo 1” al Tennis Atheneo, grande successo di iscritti con ben 140 presenze tra maschile e femminile ed un montepremi complessivo di 3500€.
Livello di gioco alto come non mai per questa VII Edizione del torneo, avendo al via il 2.1 Pietro Licciardi ed il 2.3 Mattia Frinzi, giocatori presenti nel ranking internazionale ATP.
Proprio il veronese Frinzi ha messo le mani sulla coppa del vincitore, al termine di una maratona di quasi tre ore, in cui ha avuto la meglio del 2.2 Andrea Paciello per 4-6 7-5 7-6(1).

“E’ stata una finale durissima, ha detto Frinzi ai microfoni di Spaziotennis.it, “ho dovuto annullare matchpoint e anche nel terzo set ero 5-3 sotto, Paciello ha una grande varietà di gioco e mi ha messo in difficoltà dall’inizio alla fine, sono contento di aver portato a casa il match e il torneo”.

In semifinale Frinzi aveva estromesso il primo favorito del torneo, il 2.1 Licciardi, fronteggiando anche in quell’occasione dei matchpoint prima di chiudere per 5-7 7-6(3) 6-0.
Paciello invece aveva superato Giovanni Cozzolino (2.3) per 6-3 6-4.

Nella sezioni intermedie successo nei Quarta Categoria di Angelo Liccardo (4.1-Tennis Atheneo) su Aldo Flaminio (4.1-Tennis Junior 24), mentre tra i Terza Categoria si è imposto Alessandro Di Somma (3.2-Tennis Junior 24) su Salvatore Martinengo (3.2-New Tennis San Pietro).

Molto contento il Presidente del circolo Paolo La Cava: “sono contento che siamo riusciti ad avere così tanti iscritti, cerchiamo sempre di accontentare le richieste dei giocatori e di fare il possibile affinchè si trovino al meglio nella nostra struttura, per quanto riguarda l’anno prossimo abbiamo già concordato con lo sponsor un ulteriore aumento del montepremi e quindi proveremo a fare un torneo ancora più bello di quello appena concluso”.
Con il Maestro Carlo Di Nola invece si è parlato del nuovo staff tecnico e dei prossimi impegni agonistici del circolo, che ha visto l’innesto del Maestro Nazionale Filippo Improta.

Antonio Iannone

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *