SpazioTennis

“OPEN DAY” AL CIRCOLO ILVA DI BAGNOLI: DOMENICA DA NON MANCARE

Save the date: domenica 23 aprile 2017…dalle ore 10 alle ore 18, non prendete impegni! Il Circolo Ilva di Bagnoli, sulla costa occidentale di Napoli, con i suoi oltre 100 anni di attività alle spalle, aprirà i cancelli ai “curiosi”; un’idea ambiziosa, per un progetto ambizioso, quello di aprire ulteriormente l’Associazione Sportiva Dilettantistica Circolo Ilva di Bagnoli (questa l’attuale denominazione sociale) e le sue strutture, al territorio ed ai cittadini, con l’intento di poter ambire a poter diventare un punto di riferimento costante e duraturo, dell’attività sportiva (e non solo), provinciale e regionale.

Storia, cultura, lavoro, e aggregazione: a distanza di “26 anni, 6 mesi e 2 giorni” dalla chiusura della vecchia acciaieria, il Circolo Ilva di Bagnoli è tutto questo, e tanto altro. Dagli inizi del ‘900 (anno di partenza della costruzione del polo siderurgico dell’Ilva) ad oggi, di acqua sotto i ponti ne è passata davvero tanta. Ma la “solidarietà sociale, lo spirito di sacrificio, la tenacia e la dedizione al lavoro” sono rimaste intatte; sempre vive e sempre le stesse.

Oggi come allora, ma con il valore aggiunto di “rivitalizzare”.

Ecco dunque che il Presidente Vittorio Attanasio, con il Vice Presidente Guglielmo Santoro, e così via tutti i Maestri e gli Istruttori, sono pronti a rimettersi in gioco; presentare dunque il Circolo e le sue enormi potenzialità a tutti, favorirne l’utilizzo in maniera da renderlo fruibile a coloro che lo vogliano sfruttare, dando la possibilità di “toccare con mano” lo spirito sportivo che ormai da decenni caratterizza l’Associazione.

Dal tennis al canottaggio, dalla canoa alla lotta, passando attraverso la ginnastica, lo yoga, il pilates, il ping pong, i balli di gruppo, la zumba, fino ad arrivare al calcio e al pattinaggio.

E’ su questi campi, è in queste acque, che persone come Giuseppe De Vita (plurimedagliato canottiere olimpionico, e campione mondiale juniores), o Nunzio Di Colandrea, hanno mosso e stanno muovendo i loro primi passi.

Dare insomma la possibilità di “assaggiare” e provare, gratuitamente, una delle discipline elencate, in un contesto familiare e amichevole, una sorta di “oasi protetta” nella quale “non si è mai ospiti, ma solo amici”, con la speranza di trascorrere una bella giornata di sole, all’aria aperta, senza disdegnare anche la tradizione culinaria napoletana; basterà prenotarsi e cliccare, in base alle proprie esigenze, alle discipline verso cui si è maggiormente curiosi di cimentarsi, sul sito www.circoloilvabagnoli.it

Perché se è vero il detto che dice: “l’appetito viene mangiando”, vorrà dire allora che una volta provate tutte, alcune o una sola di queste specialità, non ne potremo più fare a meno.

Di fronte ad un panorama mozzafiato, di fronte a Nisida, con l’isola di Procida sullo sfondo, ed il mare azzurro che si fonde con il blue del cielo.

Alessandro Vitiello

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *