SpazioTennis

OPEN AL NEW MARGHERITA: TUTTO FACILE PER I BIG NEL TORNEO DEI GRANDI NUMERI

Numeri impressionanti per un appuntamento di fine stagione, quelli messi insieme al New Margherita di Acerra per l’Open con montepremi di 5mila euro. Nel maschile sono scesi in campo i big, che hanno avuto vita facile nell’impatto con il tabellone. Il 2.1 Alessio Di Mauro, ex uomo di Davis e top 100 al mondo, ha concesso un game all’ancora una volta bravissimo Giacomo De Vita (2.7), prodotto della scuola di Martellotta a Ercole. Intenso il match tra i 2.4 Paciello e Orazzo, con il laziale che è anche maestro nella locale accademia vincente per 7/5 6/3. In due set anche il 2.3 irpino, ma da anni nella capitale, Massimo Capone sul 2.5 Monti, mentre De Giorgio (2.4) ha firmato il colpo infilando il 2.3 Cacace. Nella parte bassa il primo quarto di finale mette di fronte Caparco (2.4), vittorioso in due set sul sorprendente 2.8 Alessandro Conte (bravissimo nel superare in precedenza Sarnella e il 2.4 Seroddi), e l’ex campione italiano dei “seconda” Davide Pontoglio (2.2), giustiziere di Fabio Parola (2.7). Il torrese aveva vinto nel preliminare un’interminabile battaglia con il sempre verde Fabio Tenneriello (2.6). Infine Enrico Fioravante (6/4 6/0 al 2.6 Bastia) si incrocia con l’ottimo avellinese Mauro De Maio (2.6), vincitore su Roberto Pepe (2.4).

CLICCA QUI PER VEDERE IL TABELLONE MASCHILE

Trenta iscritte sono un numero eccezionale in campo femminile. La 2.6 di casa Giulia Porzio (che vediamo in foto) è già in semi dopo aver battuto in due set la Lanzetta (3.2). In giornate vittoria agevoli per la 3.1 Nisi sulla 2.8 Staiano e per la maestra Del Piano (3.2) sulla 2.8 Santamaria. Attesa all’esordio la casertana Aragosa (2.7) con la Miccio (2.8).

CLICCA QUI PER VEDERE IL TABELLONE FEMMINILE

Direzione affidato al Giudice Arbitro Salvatore Longobardo.

2 Comments

  1. ANTONELLO

    7 novembre 2017 at 19:59

    CIAO SILVER, AL DI LA DI TUTTE LE PAROLE CHE SE PUR COSTRUTTIVE SE LE PORTA IL VENTO RESTANO A TESTIMONIARE LO STATO ATTUALE IN CUI VERSIAMO I SEGUENTI FATTI:
    IN CAMPANIA FUNZIONA TUTTO ALLA PERFEZIONE LE NOSTRE STRUTTURE SONO GRANDI E ATTREZZATE,I MAESTRI COMPETENTI I PREPORATORI ATLETICI DI ALTO PROFILO ED I CIRCOLI PENSANO SOLO AL BENE DEI RAGAZZI E NON FANNO BUSINESS. QUINDI SIAMO IN GRADO DI FAR CRESCERE TECNICAMENTE RAGAZZI COME NELLE ALTRE REGIONI D’ITALIA.
    ADESSO TU MI CHIEDERAI: E ALLORA PERCHE OGNI RAGAZZO CHE COMINCIA A GIOCARE AD UN CERTO LIVELLO E’ COSTRETTO AD ANDARE VIA ?(DA SETTEMBRE AD OGGI SEMBREREBBE CHE ALTRI TRE SECONDA CATEGORIA COZZOLINO ORAZZO DE GIORGIOSIANO IN PROCINTO DI TRASFERIRSI PER POTER PROVARE AD ALLENARSI ALMENO DECENTEMENTE CON I PIU PICCOLI CHE NON LI VEDRANNO MAI IN CAMPO E QUINDI NON POTRANNO AMMIRARLI E FORSE EMULARLI)…ED IO TI RISPONDO …..CAZZO HAI RAGIONE

    • Silver Mele

      15 novembre 2017 at 22:54

      Teniamo duro caro Antonello, grazie per l’attenzione.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *