SpazioTennis

NADAL PROPONE LE FINALS SU TERRA, FEDERER RISPONDE: “NO, GRAZIE!”

Assaporeremo l’ultima fetta di tennis stagionale questa settimana, in occasione delle ATP Nitto Finals, dove i migliori otto giocatori del 2017 si sfideranno per il titolo di “Maestro”.

Nella giornata di ieri, ad aprire le danze alla O2 Arena di Londra, sono stati Roger Federer e Jack Sock. Lo svizzero ha confermato il suo incredibile stato di forma che ha caratterizzato quest’annata imponendosi sullo statunitense nel minimo dei parziali.

Durante un’intervista rilasciata nel post gara, il 19 volte campions Slam ha riflettuto su quanto ottenuto dopo un anno di stop:

«Non ho mai pensato di tornare in vetta così velocemente. Il mio piano era tornare in top ten da Wimbledon, ma è successo tutto così rapidamente. Ho avuto delle emozioni straordinarie. Agli Us Open non sono stato al meglio e questa è forse l’unica cosa che mi ha lasciato un po’ l’amaro in bocca. Tutto il resto è stato fantastico».

Questo, invece, il suo pensiero riguardo l’ideai di spostare le Finals sulla terra battuta avanzata dal suo eterno rivale Rafa Nadal, che non ha mai vinto il titolo di fine anno:

«Credo sia giusto e corretto che si giochi indoor. Non c’è nemmeno un Masters 1000 su erba e ce n’è solo uno indoor a Parigi. Quindi ritengo che sia giusto che l’indoor abbia il suo posto nel calendario. La mia opinione è che l’autunno non è un periodo dell’anno adatto per la terra, si potrebbe giocare su terra indoor ma sarebbe un po’ stupido. Rispetto però l’opinione di Nadal che è ovviamente legittima».

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *