SpazioTennis

MACRO AREA SUD ALLO JUNIOR 24: RUSH FINALE NELLE QUATTRO CATEGORIE

Sono numeri importanti quelli dello Junior 24, il circolo caro al presidente Gigi Nevano e agli infaticabili maestri Marco De Siena ed Ernesto Puricelli. Per quanto proposto in termini didattici e agonistici, nei tanti appuntamenti ospitati nel corso della stagione, e per la partecipazione di giovani atleti anche alla tappa finale del Macro Area SUD Babolat. Torneo osservato che è giunto alle semifinali, nelle quattro categorie previste.

Nell’under 10 maschile la vera attrazione è il pugliese Pietro Vernò, partito dalle qualificazioni riservate ai “piccolissimi” 2008-09. Talento puro, tutto da coltivare, capace di schiantare la resistenza anche dei più grandi 2007. Tutta da gustare la semifinale con l’ottimo Francesco Genovese nella parte alta mentre De Martino e Basile se la vedranno nella parte bassa. Nel femminile è Francesca De Matteo, allieva del maestro Peppe Fusco, la più temuta.

Molto interessante il tabellone maschile under 12. Mattia Salvatore torna a giocare in Campania dopo la finale alla Lambertenghi. Cicchetti, Pontieri e Osti proveranno a rallentarlo. Avvincente, per la qualità delle partite viste finora, il femminile under 12. Nella parte alta Tonia Mele (4.2), tesserata al CT Ercole di Pietro Martellotta, ha mostrato tenacia e solidità nelle vittorie ottenute su Francese (4.3), la siciliana Davì (4.1) e la calabrese Chiantella (4.1). Ora per Tonia il livello cresce notevolmente, nella sfida di semifinale alla compagna di doppio Francesca De Rosa (3.3), numero uno del seeding. Note molto positive anche per la torrese Ludovica Albanese (4.1), che ha concesso pochissimo alla salernitana Miriana Galietta (3.5) e per la solita, attentissima Mariapia Vivenzio (3.4), vittoriosa sulla brava Victoria Granata (4.2) nei quarti.

Un gruppone di 8 3.3 guidato dal casertano Iaquinta ha reso piacevolissimo il maschile under 14. Proprio come il femminile: Sania Greco incrocia in semi Giorgia Falcone. Nella parte bassa Sara Milanese ha usufruito dell’assenza della seconda testa di serie, Beatrice Bongiovanni.

Infine l’under 16. Mario Organista e Alberto Grimaldi sono i due “seconda” in tabellone. Rogliani e La Cava puntano ad inserirsi, avendone tutti i numeri per riuscirci. Nel tabellone femminile Daniela Quaranta e Simona Improta guidano il drappello di quelle che aspirano al titolo: ma occhio anche a Caputo, Pepe, Picardi e Di Pasquale.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *