SpazioTennis

LEMON BOWL: PASQUARIELLO, CUOMO E I DE MATTEO SUGLI SCUDI

Lottano i ragazzi campani e lo fanno a testa alta sui campi della capitale per l’edizione 2016-17 del Lemon Bowl. Nell’ultima pagina di Spaziotennis, quella ospitata settimanalmente dal Roma, avevamo azzardato pronostici favorevoli al casertano Flavio Pasquariello e alla sangiorgese Lorenza Cuomo, tornata ad esprimere il tennis cui ci ha abituato nella parentesi barese. Ebbene i due ragazzi hanno confermato le sensazioni positive della vigilia. Nel tabellone maschile under 14 Pasquariello si è preso una bella rivincita, strapazzando nei quarti la testa di serie numero due, il 3.2 Alexander Gammariello che lo aveva battuto dieci giorni fa in Puglia. Ora Flavio può legittimamente sperare di arrivare fino in fondo al Lemon Bowl, giocando palla dopo palla come gli ripete il maestro Pietro Martellotta. Nella parte alta del tabellone Ivan La Cava ha sfiorato l’impresa, arrendendosi solo al terzo set contro il numero uno del seeding, il 3.1 Benito Massacri.

CLICCA QUI PER VEDERE IL TABELLONE MASCHILE UNDER 14

Bene nell’under 14 femminile anche Lorenza Cuomo (3.1 che vediamo in foto). La ragazza che si allena quotidianamente all’Accademia di Agnano ha superato per 6/4 6/3 Angelica Giovagnoli (3.3), conquistando l’accesso alle semifinali. “Pare abbia superato il momento meno felice della sua stagione – ha raccontato a ST il papà, il maestro FIT Massimo Cuomo – incrociamo le dita e speriamo che possa continuare ad esprimersi così”.

Una nota di merito va anche alla casertana Giorgia Fusco, unica 4.1 a ritagliarsi uno spazio negli ottavi dopo aver superato le qualificazioni e battuto al primo turno del tabellone finale la 3.4 Erika Di Muzio.

Stop nei quarti di finale, nei tabelloni under 12 maschile e femminile, per gli alfieri dell’Accademia. Filippo Sorbino si è arreso in due set alla terza testa di serie, il 3.4 Giacomo Nosei. Mariapia Vivenzio ha tenuto in bilico il risultato fino all’inizio del terzo set con la favorita numero tre, la 3.4 Elisa Puggioni. Niente da fare neppure per Francesca De Rosa, superata in due set dalla 3.3 Federica Urgesi.

Sono ancora in gara e si ripromettono di bissare l’impresa di Bari di fratelli De Matteo. Federico giocherà la semifinale nell’under 8 contro Riccardo Manca, Francesca De Matteo è in semi nell’under 10: se la vedrà con Aurora Nosei per un posto in finale.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *