SpazioTennis

LA STORIA DI ANTONIA ARAGOSA, LA “GIOCATRICE SILENZIOSA” DEL TC CASERTA

In piena sintonia con lo stile inconfondibile e il rispetto profondo, silenzioso del lavoro: ciò che da sempre contraddistingue la dedizione al tennis di Benito Tricarico e dei suoi ragazzi. Basterebbe questo a indicare Antonia Aragosa (3.3), under 14 portacolori del TC Caserta e da ieri tra le migliori otto agli Assoluti in svolgimento al CUS Napoli. Questa volta il condizionale non regge dinanzi al piacere nostro di raccontare di più della sua storia. “Sorride sempre ma parla pochissimo” dice a SpazioTennis Antonio Tricarico, primogenito di Benito e ottima racchetta, prim’ancora che attivissimo Istruttore sui campi del sodalizio di via Laviano. Insomma, una ragazzina che lavora dietro le quinte, quotidianamente, senza disdegnare il senso pregnante della sofferenza. Il 2016 della “giocatrice silenziosa” è stato di crescita costante, fino a farla divenire dignitosissima alternativa alla ottima Federica Sacco. In compagnia della “storica” racchetta casertana Annalaura Baraldi e delle brave Aveta, Pulcino e Liguori, la Aragaosa ha firmato il successo della squadra femminile nel campionato regionale di D1, conquistando la promozione in serie C. Ma all’attivo Antonia ha il successo di prestigio nella tappa speciale del Macroarea all’Atheneo, i terza categoria conquistati a Chiaiano e al Green Park e il titolo campano under 14. Al CUS la Aragosa ha sofferto al primo turno del tabellone finale vinto con la pari età e 3.3 Aurora Viglione, poi il successo a tre stelle contro Lorenza Cuomo (3.2), compagna di squadra in coppa d’Inverno, con lo score di 6/3 3/6 6/2. Le tocca ora nei quarti la numero due del seeding Elena De Santis (2.7) e Antonia la affronterà con il solito spirito, la stessa rispettosa applicazione al match. Intanto il TC Caserta se la gode, nel sogno di poterle presto concedere una wild card agli Internazionali di casa. E Benito Tricarico, sopraffino giocatore negli anni ’80 e ’90, i figlioli Antonio e Stefano, il maestro FIT Antonio Bertamino e con loro il collaboratore Walter Nocerino continuano a seminare: con pochi proclami e tanta sostanza. Qualità uniche che il nostro SpazioTennis  ci tiene tanto ad esaltare.

Ecco nel dettaglio grafico i premi che il TC Caserta ritirerà domani alla Festa del Tennis di Fuorigrotta:

img-20161215-wa0042

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *