SpazioTennis

LA STORIA DELL’ACCADEMICA FRANCESCA DE ROSA: ECCO IL SUO 2016 D’ORO

Quando si parla della sua Francesca gli occhi di Marilena brillano di gioia. Così Marilena Nasti, dottore commercialista di bellissima presenza, racconta a Spaziotennis in che modo la sua bambina intenda inseguire il sogno di una carriera importante nel tennis.

Francesca De Rosa, anno 2005, è un’accademica in piena regola. Nel senso che a sette anni incominciò a muovere i primi passi ad Agnano, sotto la guida attenta dei maestri Aldo Russo, Maurizio Sarnella e Vincenzo Izzo (con il quale vediamo in una foto di qualche anno fa).

15497926_10211697687426626_1429356287_n

Da allora di tempo ne è passato, tanto quanto i sacrifici e il sudore di una bambina che dal 2016 ha ricevuto in dote una risposta assai gratificante. I successi in serie le hanno consentito di scalare le classifiche nazionali e passare da nc a 3.5. Le cronache raccontano per lei del titolo campano a squadre nella categoria under 12, della finale in singolo, soprattutto della storica affermazione, da assoluta protagonista, nella fase finale di Macroarea nella Coppa delle Province a Serramazzoni. La convocazione al CPA di settembre è stata naturale conseguenza dell’impegno e della dedizione di una bambina che non cerca successi soltanto nello sport. Poter lavorare sostanzialmente in casa, sui campi dell’Accademia, con i maestri del cuore Vincenzo Izzo e Remigio Burzio, rende più facile e divertenti le ore del tennis. “Noi genitori l’ammiriamo molto – ci dice mamma Marilena – perchè anche il rendimento scolastico è altissimo nella seconda media che frequenta con regolarità. Io e il papà non nascondiamo l’attenzione assoluta per l’italiano e la matematica, quella che Francesca abbina alla passione di sempre”.

Ed eccoci al torneo nazionale di Bari, ultima perla di un’annata da ricordare. Francesca De Rosa ha dominato il tabellone dedicato alle under 12, senza concedere neppure un set alle sue avversarie. Conferma ulteriore del potenziale della bambina che è cresciuta molto anche dal punto di vista fisico.

CLICCA QUI PER VEDERE IL TABELLONE FEMMINILE UNDER 12 DI BARI 

Corre, si diverte e picchia forte sulla pallina la piccola De Rosa. Intanto studia la “maga” Radwanska e la tedescona Kerber: modelli cui ispira il suo tennis di bambina che non può e non deve smettere mai di sognare.

15497628_10211697682466502_558376632_n15577438_10211697682426501_1828002487_n

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *