SpazioTennis

JUNIOR NEXT GEN AL TC 2002 DI BENEVENTO: CAMPANIA PROTAGONISTA CON 7 TITOLI SU 8 TORNEI

Disponibilità e grande cortesia. In questo modo siamo stati accolti a Benevento dal maestro FIT Antonio Leone, emblema della professionalità applicata al tennis con la quale il TC 2002 è cresciuto negli anni e ancora tanto si propone di farlo. Qui ci sono due squadre impegnate ad alti livelli nelle competizioni nazionali: le ragazze inseguiranno la salvezza nella serie A2, gli uomini come sempre onoreranno la cadetteria anche per la stagione 2018. Ed è proprio sui campi del TC 2002 che il meglio della gioventù tennistica del centro sud si è dato appuntamento per la prima prova del circuito nazionale Junior Next Gen Italia. Alla fine il bilancio campano parla di sette successi e tante altre note positive come i 304 iscritti, dagli under 10 agli under 16, con oltre 200 ragazzi della Campania e con atleti anche dal Lazio, Molise, Abruzzo e Basilicata, insieme a Sicilia e Calabria. Diamo inizio al nostro riepilogo. In campo maschile il mattatore è stato ancora una volta Mariano Tammaro, vincitore dell’ultima edizione romana del Lemon Bowl e allenato a Capodimonte dal maestro Carlo Rombolà e dai suoi collaboratori. Tammaro l’ha spuntata per 10-4 nel super tiebreak decisivo su Matteo Giordano nell’under 14 per poi ripetersi  con il punteggio di 4/6 6/3 10/8 sul bravo Alessio Arena nell’under 16. Per Tammaro un bilancio esaltante di ben 10 vittorie nella settimana sannita. Sempre nel maschile titoli al calabrese Alessio Pergola su Luigi D’Alisa 6-4 6-3 nell’under 12 e del casertano Giuseppe Catapane allo sprint su Antonio Marigliano negli under 10, 11-9 al super tiebreak. Giuseppe (che vediamo qui sotto in foto), figlio del maestro FIT Cristian Catapane, era reduce dalla vittoria nel Kinder di Briano e dalla finale dell’Atheneo; soprattutto sta crescendo tantissimo dal punto di vista tecnico, potendosi avvalere anche dei preziosi consigli di mamma Maria Alvaro, ex B della racchetta e istruttrice federale. 

Nelle gare femminili in primo piano le tenniste napoletane. Maria Pia Vivenzio, tredici anni, vinceva il torneo under 16, battendo in finale Giulia Vetta 6-4 4-6 10-7. Tra le under 14 titolo alla rediviva Francesca De Rosa su Rosanna De Angelis 7-5 6-3. Francesca dallo scorso mese di settembre si è rigenerata lasciando l’Accademia di Agnano per accasarsi alla corte del maestro Lino Sorrentino al Fireball. Contemporaneamente alla tappa sannita del Macroarea la De Rosa ha giocato anche il terza categoria del Poseidon dove in finale la attende Ludovica Albanese, ottima padrona di casa. Primo posto in classifica anche per l’undicenne Francesca De Matteo nell’under 12, con Enza Sabatino in finale. La De Matteo continua ad impressionare per il tenore delle sue prestazioni anche nei tornei riservati alle più grandi. Anche i fratellini De Matteo da un mese si allenano in pianta stabile a Capodimonte con il maestro Rombolà. Bene anche la baby irpina Ylenia Zocco che conquistava il torneo under 10, con Fabiola Marino al secondo posto. La tappa di Benevento assegnava 150 punti al vincitore e 150 punti alla vincitrice.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *