SpazioTennis

INTERNAZIONALI DI CASERTA, BRIANTI NEI QUARTI. OUT LA BOGDAN

Prima finale della XXIX edizione degli “internazionali” “Città di Caserta – Powergas Tennis Cup”, in svolgimento sui courts del Tennis Club Caserta con montepremi di 25 mila dollari ed inseriti nel circuito professionistico ITF Women’s circuit.

Stasera è in programma la finale del tabellone del doppio. La vincitrice del match (l’incontro è in corso di svolgimento) fra la coppia cinese Jia Qi Ren e Wushang Zheng opposte all’inglese Amanda Carreras ed alla pescarese Alice Savoretti, contenderà la vittoria a Korashvili – Marfutina.  I nomi delle altre finaliste, sono stati decisi non dal match previsto fra le sudamericane Catalina Pella (Argentina) e Daniela Seguel (Cile) e la coppia dell’est Oleksandra Korashvili (Ucraina) e  Maria Marfutina (Russia), ma dal forfait della Pella colpita da infortunio muscolare mentre si giocava un posto nei quarti del singolare con la Grymalska.

Nel tabellone del singolare oggi sono in programma i quarti di finale fra le otto vincitrici dei match:

Jakupovic, Shapatava, Rosatello, Skinikova, Grymalska, Sramkova, Dascalu e Brianti che ha battuto Colmegna 2-6, 7-5, 7-6.

Fuori dal torneo la numero uno, la ventitreenne rumena Ana Bogdan (163 di ranking Wta) che è stata sconfitta con il punteggio di 2-6, 6-3, 3-6  dalla diciannovenne slovacca Rebecca Sramkova (304).  Un posto nei quarti se lo è conquistato la ventunenne cuneese Camilla Rosatello (numero 711 di rankig Wta proveniente dalle qualificazioni) che in due set con il punteggio di 6-2, 6-4 ha battuto la cilena Daniela Seguel (264). Avanti nella parte alta del tabellone la slovena Dalila Jakupovic (282) che ha vinto per 6-4, 7-5 l’incontro con l’ungherese Reka-Luca Jani (233). Per la georgiana Sofia Shapatava (226) sono stati necessari tre set 1-6, 6-2, 6-3 per avere ragione della ucraina Sofija Kovalets (477 proveniente dalle qualificazioni). Perentorio invece il 6-2, 6-3 con il quale la bulgara Isabella Shinikova (193 di ranking Wta e numero 2 del tabellone) vincitrice dell’edizione del 2014 e semifinalista lo scorso anno batte  la ventenne lucchese Jasmine Paolini. La torinese Anastasia Grymalska dopo tre ore e 9 minuti di partita accede ai quarti grazie al ritiro dall’argentina Catalina Pella, sul punteggio di 0-6- 7-6 (12), 6-6 per un forte contrattura al quadricipite della gamba sinistra della sudamericana, sulla quale hanno influito sicuramente il lungo match e la tensione dello stesso. Va avanti la rumena Nicoleta Catalina Dascalu (numero 400 di ranking Wta proveniente dalle qualificazioni) che ha battuto in due set 6-2, 6-2 la venezuelana Andrea Gamiz (273). E’ in corso, per l’ultimo posto nei quarti, il derby tricolore fra l’esperta genovese Alberta Brianti e la giovanissima diciannovenne milanese Martina Colmegna wild card della manifestazione.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *