SpazioTennis

INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA: NIENTE WILD CARD A FRANCESCA SCHIAVONE PERCHÉ “TROPPO VECCHIA”

Con tutta probabilità Francesca Schiavone, numero 168 della classifica WTA, non sarà ai blocchi di partenza in quel di Roma.

A parlare chiaro sulla situazione dell’azzurra è stato Sergio Palmieri, direttore degli Internazionali BNL d’Italia (torneo al via il prossimo 10 maggio), il quale ha dichiarato che quest’anno non verrà assegnata alcuna wild card alla tennista milanese.

“Le abbiamo dato wild-card sempre, adesso ha 36 anni è ora di lasciar giocare un po’ le giovani”.

Francesca, alla sua ultima stagione nel circuito professionistico, non potrà dunque accedere né nel main draw – per questioni di classifica – né nelle qualificazioni attraverso un invito da parte degli organizzatori del torneo. L’unica strada percorribile per la Leonessa rimane quella delle pre-qualificazioni ma Palmieri ha lasciato davvero poche speranze ai tifosi azzurri dopo essersi espresso anche sulla questione delle pre-quali:

“Non credo che Francesca abbia  intenzione di giocare le pre-qualificazioni.”

Nel tabellone femminile le due wild card sono state assegnate a Sara Errani e Maria Sharapova, mentre nel maschile probabilmente saranno Andreas Seppi e Simone Bolelli ad usufruire di un “ingresso gratuito”. Peccato per la situazione della Schiavone, che qualche mese fa sul proprio profilo Facebook aveva espresso il suo desiderio di salutare il Foro per un’ultima volta. Nel caso in cui non dovesse fare la sua apparizione durante le pre-qualificazioni, la Schiavone presenzierà al Foro Italico in veste di commentatrice per Sky Sport.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *