SpazioTennis

FUTURES: MATCH TRUCCATI, SQUALIFICATI 3 AUSTRALIANI

Continua la battaglia della Tennis Integrity verso la corruzione. In questo caso a farne le spese sono stati tre giocatori australiani: Nick Lindahl, Brandon Walkin e Isaac Frost. I soggetti sono stati accusati di aver truccato l’esisto di un incontro dello stesso Lindahl al Futures di Toowoomba nel 2013, rifiutando di collaborare con gli inquirenti. Al protagonista di questa vicenda gli  è stata comminata una multa da 35.000 dollari, con l’aggiunta di una squalifica di 7 anni, facendogli saltare qualsiasi match di torneo ufficiale di tennis fino al 2024. Squalifica però che è inutile, infatti perché Lindahl si è ritirato ormai oltre tre anni fa. Migliori sono state le sanzioni date a Walkin e Frost, che dovranno scontare 6 mesi di inattività.

Il problema però resta, infatti sono molti i casi che provengono dalle categorie Futures e Challenger visto il netto divario in termini di guadagni con il circuito maggiore, ovvero quello Atp. Dunque allora spetterà alla Federazione Internazionale scendere in campo per risolvere quanto prima questo enorme problema.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *