SpazioTennis

FOCUS CLASSIFICHE MASCHILI DI META’ ANNO, L’EVOLUZIONE CAMPANA AI RAGGI X

Tante promozioni per la Campania nell’aggiornamento delle classifiche nazionali di metà anno. Abbondanza di 4.1 e diversi accessi in terza categoria. Nello specchietto che segue abbiamo preso in esame il parametro 3.3 come classifica minima e il percorso agonistico di 69 tennisti della nostra regione. A guidare questa particolare classifica di metà anno c’è il beneventano Francesco Liucci (che vediamo qui sotto in foto con Bastia), capace di issarsi fino a 2.4 ma con un coefficiente importante che potrebbe consentirgli per fine anno di scalare ancora la graduatoria. Prima parte del 2018 straordinaria anche per Emanuele Bastia, attualmente 2.5 ma già ad un tiro di schioppo dal gradino successivo. Riappare tra i 2.5 anche il fortissimo casertano Antonio Di Gaetano che ha ripreso a giocare con maggiore continuità.

Una sola promozione a 2.6, quella di Simone Boscatto, autore di vittorie prestigiose come quella sul 2.4 Misasi a Scafati. Dei neo 2.7 quello con coefficiente più alto è il maestro del San Pietro Domenico D’Antonio, seguito a ruota da Elio Ramaglia e Francesco Rogliani (li vediamo qui sotto in foto con Iaquinta).

Un buon numero di vecchie volpi anima il gruppo di dieci tennisti approdati in seconda categoria come 2.8. Su tutti il maestro casertano Marco Faggiano (che vediamo in foto con la squadra di Briano), autore di un triplo salto in avanti. Pochi punti lo separano dal gradino successivo, proprio come per Davide Avino, Salvatore Aurilia, Italo Notarfrancesco e Costantino Consiglio per i quali si tratta di un gradito ritorno. Il miglior neo 2.8 per rendimento è il forte Mariano Tammaro (in foto), protagonista di una sontuosa scalata a livello internazionale nel circuito junior. Molto bene anche gli altri under Giuseppe Pazzi e Massimo Del Carmine. Prima volta in seconda per due ragazzi che hanno ottenuto ottimi risultati nella prima parte di stagione dei tornei di terza: Renato Iuculano, Filippo Zocco e Riccardo Febbraro.

Potrà ancora giocare tra i terza fino a fine stagione Luca Ronca sebbene sia già in possesso dei punti per la promozione in seconda. Con lui a metà anno la Campania trova altri undici 3.1. Luca Monacelli, Massimiliano Battiloro e Vittorio Siligo rappresentano la vecchia guarda sempre temibile mentre tra gli under spiccano le promozioni dei promettenti Matteo Giordano, Ciro Peluso, Giancarmine Iaquinta e Raffaele Barba. Quindi Giuseppe Lamboglia, Alexander Srodowski, Giorgio Falco e Marco Sabatino a completare il lotto.

Ci sono infine da segnalare 34 promozioni a 3.2 e 3.3 con una squadra molto folta di under tra i protagonisti. Molto bene l’under 14 del Vomero Francesco Modugno, figlio del maestro FIT Salvatore, ma anche Salvatore Martinengo del San Pietro, Filippo Sorbino e Mattia Salvatore. Ermanno Guerra (in foto) è esempio estremo di longevità, essendo stato capace di centrare il passaggio a 3.2 nella categoria over 65. Stessa classifica ma con oltre 15 anni in meno per il sempre valido Gaetano Ubaldo.

Il nome nuovo di questo 2018 è sicuramente quello di Soccorso Maffei, tesserato per l’Avellino Tennis Academy e protagonista di una clamorosa scalata di ben 5 gradini, da 4.3 a 3.3. A lui la palma del “salto in alto”, seguito in questa particolare classifica da Marco Faggiano, Marco Sabatino e Francesco Menditto, con tre gruppi scalati.

 

ECCO LE PRINCIPALI PROMOZIONI MASCHILI DI LUGLIO

  1. Francesco Liucci  da 2.5  a 2.4  +1  (coeff. 510)
  2. Emanuele Bastia  da 2.6  a 2.5  +1  (coeff. 680)
  3. Antonio Di Gaetano  da 2.7  a 2.5  +2  (coeff. 420)
  4. Simone Boscatto  da 2.7  a 2.6  +1  (coeff. 475)
  5. Filippo Palumbo  da 3.1  a 2.7  +1  (coeff. 560)
  6. Domenico D’Antonio  da 3.1  a 2.7  +2  (coeff. 540)
  7. Elio Ramaglia  da 2.8  a 2.7  +1  (coeff. 480)
  8. Francesco Rogliani  da 2.8  a 2.7  +1  (coeff. 395)
  9. Mariano Tammaro  da 3.1  a 2.8  +1  (coeff. 585)
  10. Marco Faggiano  da 3.3  a 2.8  +3  (coeff. 545)
  11. Davide Avino  da 3.1  a 2.8  +1  (coeff. 535)
  12. Salvatore Aurilia  da 3.2  a 2.8  +2  (coeff. 460)
  13. Giuseppe Pazzi  da 3.1  a 2.8  +1  (coeff. 445)
  14. Massimo Del Carmine  da 3.1  a 2.8  +1  (coeff. 430)
  15. Renato Iuculano  da 3.2  a 2.8  +2  (coeff. 420)
  16. Italo Maria Notarfrancesco  da 3.1  a 2.8  +1  (coeff. 420)
  17. Filippo Zocco  da 3.1  a 2.8  +1  (coeff. 370)
  18. Costantino Consiglio  da 3.2  a 2.8  +2  (coeff. 345)
  19. Riccardo Febbraro  da 3.1  a 2.8  +1  (coeff. 335)
  20. Luca Ronca  da 3.2  a 3.1  +1  (coeff. 550)
  21. Giancarmine Iaquinta  da 3.2  a 3.1  +1  (coeff. 495)
  22. Matteo Giordano  da 3.2  a 3.1  +1  (coeff. 465)
  23. Giuseppe Lamboglia  da 3.3  a 3.1  +2  (coeff. 435)
  24. Raffaele Barba  da 3.3  a 3.1  +2  (coeff. 432)
  25. Alexander Srodowski  da 3.2  a 3.1  +1  (coeff. 430)
  26. Ciro Peluso  da 3.3  a 3.1  +2  (coeff. 407)
  27. Giorgio Falco  da 3.2  a 3.1  +1  (coeff. 405)
  28. Vittorio Siligo  da 3.3  a 3.1  +2  (coeff. 405)
  29. Massimiliano Battiloro  da 3.2  a 3.1  +1  (coeff. 375)
  30. Luca Monacelli  da 3.2  a 3.1  +1  (coeff. 355)
  31. Marco Sabatino  da 3.4  a 3.1  +3  (coeff. 235)
  32. Davide Nocera  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 525)
  33. Giovanni Trione Abbagnano  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 515)
  34. Francesco Modugno  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 430)
  35. Luca Listone  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 425)
  36. Manuel Raimondo Mansueto  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 415)
  37. Matteo Totaro  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 405)
  38. Salvatore Martinengo  da 3.4  a 3.2  +2  (coeff. 385)
  39. Filippo Pagano  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 375)
  40. Filippo Sorbino  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 365)
  41. Ubaldo Gaetano  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 365)
  42. Vittorio Fonzo  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 360)
  43. Ermanno Guerra  da 3.4  a 3.2  +2  (coeff. 355)
  44. Mattia Salvatore  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 340)
  45. Ciro Di Rosa  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 320)
  46. Valerio De Maio  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 320)
  47. Mirko Bovi  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 305)
  48. Andrea De Maria  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 295)
  49. Giovanni Pio Abbate  da 3.3  a 3.2  +1  (coeff. 270)
  50. Gianluca Guida  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 495)
  51. Guglielmo Bruno  da 3.5  a 3.3  +2  (coeff. 490)
  52. Antonio Paolillo  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 485)
  53. Marco Camilleri  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 460)
  54. Saverio Ammaturo  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 450)
  55. Felice Esposito  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 420)
  56. Domenico Avena  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 400)
  57. Alessandro De Falco  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 400)
  58. Vincenzo Marino Cerrato  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 390)
  59. Marino Carelli  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 355)
  60. Mario Dello Russo  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 337)
  61. Soccorso Maffei  da 4.3  a 3.3  +5  (coeff. 330)
  62. Andrea Vallefuoco  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 325)
  63. Emanuele De Martino  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 320)
  64. Filippo Sbriglia  da 3.5  a 3.3  +2  (coeff. 320)
  65. Diego Coppola  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 310)
  66. Elpidio Pezzella  da 3.5  a 3.3  +2  (coeff. 310)
  67. Marco Parisi  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 305)
  68. Matteo Viviano  da 3.4  a 3.3  +1  (coeff. 302)
  69. Francesco Menditto  da 4.1  a 3.3  +3  (coeff. 300)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *