SpazioTennis

DOPING, CASO SHARAPOVA: SENTENZA A GIUGNO

L’udienza disciplinare per il caso doping di Maria Sharapova è stata fissata per giugno, con una sentenza che dovrebbe arrivare prima dell’avvio di Wimbledon. David Haggerty, presidente della Federazione Internazionale di Tennis, kercoledì ha detto che sui casi di doping la Tennis Integritiy Unit generalmente impiega “due o tre mesi” fra udienze e verdetto. Haggerty ha detto, inoltre, che non ci sono ancora dettagli precisi su quando e dove si terrà l’udienza, con la Federazione tennistica russa che vorrebbero veder giocare Maria Sharapova alle Olimpiadi di Rio de Janeiro nel mese di agosto.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *