SpazioTennis

CRISTIAN CATAPANE RACCONTA LA NUOVA, AVVINCENTE SFIDA DEL TC CAPUA

Un progetto che non ama i proclami ma che rispetta rigorosamente i valori più sani dello sport e della crescita per quei ragazzi che intendono vivere il meglio del tennis. Il glorioso e bellissimo TC Capua ha voltato pagina dalla scorsa estate e la politica oculata del presidente Enzo Grimaldi ha inteso ripartire dalla riorganizzazione del settore tecnico, affidato alla guida del maestro FIT Cristian Catapane. Al suo fianco la compagna di vita Maria Alvaro e gli istruttori di secondo grado Paolo Pascarella, volto storico del tennis capuano, e Siro Di Rubba. Trascorrere una giornata al TC Capua riconcilia con il senso stesso dello sport: quattro campi (tre in terra battuta e uno in veloce), uno destinato al calcio a 5 e un’ampia zona verde alle porte della storica città a nord di Caserta. Al professore Ottone Amore, fenomenale interprete nella specialità dei 100 metri anche a livello europeo, Catapane ha assegnato il compito di guidare la preparazione fisica dei suoi agonisti. Che la scorsa settimana hanno vissuto insieme l’esperienza al Tennis Europe di Zoetermeer.

Il gruppo capuano composto da Giuseppe Catapane, Enza Sabatino e Martina Martinelli hanno combattuto sui campi della cittadina olandese, fornendo al proprio maestro indicazioni molto importanti sul percorso di crescita. Il miglior risultato è arrivato in doppio con la semifinale raggiunta nell’under 12 maschile dalla coppia composta da Giuseppe Catapane e Alessandro Maina, allievo dell’ex professionista Laura Golarsa. “Non amiamo fare proclami – racconta a spaziotennis.it il maestro Cristian Catapane – anche perchè c’è un solo dato certo nel mondo dello sport, quello che il lavoro paga sempre. Nella giusta dimensione che ogni atleta merita di raggiungere. Creare campioni è cosa tanto difficile da sembrare utopistica, accompagnare i nostri ragazzi al raggiungimento del punto più alto delle proprie potenzialità invece la giusta missione di un educatore/formatore”.

Sul progetto del TC Capua Catapane ha pochi dubbi:”La squadra tecnica che ho il piacere di rappresentare è di altissimo profilo e il gradimento di ragazzi e genitori la nostra più grande vittoria. Non conosciamo altra strada se non quella dell’impegno costante sul campo. Il presidente Enzo Grimaldi lo ha capito da subito e il fatto che abbia deciso di puntare su di noi ci gratifica. Siamo tuttavia soltanto all’inizio, i prossimi mesi diranno il resto”. Martina Martinelli e Giuseppe Catapane spiccano per qualità, essendo tra i monitorati nazionali nelle categoria under 14 e 12 ma al Capua c’è spazio davvero tutti coloro che abbiano voglia di mettersi tennisticamente in discussione e provare la via della crescita. Prediligendo naturalmente i fatti alla via ormai satura degli slogan.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *