SpazioTennis

CORRE E COLPISCE FORTE LOLO’, LA SCUGNIZZA CHE NON VUOL SMETTERE DI SOGNARE

Un ritratto speciale, è quello che merita Lorenza Cuomo, per gli amici del circuito campano Lolò. Tredici anni, un cuore grande così e una voglia matta di vincere nel tennis. Sempre allegra Lolò, casinista all’occorrenza ma anche estremamente sensibile. Lei che il tennis lo ha vissuto, sentito già nel pancione della mamma Katia, ex giocatrice di ottimo livello, proprio come il padre Massimo (che vediamo in foto con Lorenza), maestro FIT ed ex B4 della racchetta. I genitori separati non le fanno mancare affetto e disponibilità nel seguirla dappertutto per tornei e allenamenti. Proviamo a raccontarla la giornata tipo di Lolò, passata 3.1 nelle aggiornate classifiche nazionali, affinchè lettori di tutte le età comprendano che senza sacrificio è finanche controproducente avvicinarsi allo sport agonistico. Sveglia tutte le mattine alle sei per Lorenza che da Montesanto in metro raggiunge Fuorigrotta per le lezioni scolastiche. Alle 13 in pullman con direzione Agnano. All’Accademia c’è il pranzo quindi dalle 14 alle 18 via al lavoro tecnico e atletico. Il maestro Remigio Burzio è l’ombra di Lolò, il compagno fisso delle due ore quotidiane dedicate al lavoro sul campo. Dino Sangiorgio e i suoi collaboratori ne curano invece la condizione fisica attraverso tabelle dettagliate. Alle 18 il rientro a casa per studiare fino a tarda sera e concludere l’intensissima giornata dalla quale è giusto tirar fuori sogni che la ragazzina continua ad alimentare con grande personalità. Aldo Russo, deus ex machina dell’Accademia di Agnano ha stilato per Lorenza un calendario che dovrà prevedere per il 2017 la partecipazione al circuito europeo di categoria under 14, vinto nel master finale di Reggio Calabria per il 2016 da Federica Sacco. Tecnica come poche in Italia Lolò talvolta si perde quando c’è da stringere i denti e combattere sul filo del rasoio: al fotofinish è stata estromessa in finale al torneo di Bari e in semi nella rassegna romana del Lemon Bowl. La determinazione è tuttavia la sua forza, quindi anche questo step senz’altro le riuscirà. Senza precludersi sogni e speranze, lo meritano ragazzi come Lorenza Cuomo educati alla dedizione e ad un impegno destinato a pagare.

IMG-20170108-WA0017IMG-20170108-WA0016 (1)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *