SpazioTennis

CALVANO, RUSSO E PORZIO: PRIMI SORRISI DELL’AUTUNNO CAMPANO

Flash molto positivi per i ragazzi campani arrivano dall’ultimo resoconto sui tornei nazionali ed internazionali. Nel circuito ITF Giovanni Calvano ha portato a casa un altro punticino ATP, arrendendosi negli ottavi di finale al più esperto Walter Trusendi nel 25mila di Pula. Al primo turno, affrontato con wild card, il ragazzo di Gianola aveva però mostrato qualità e carattere nel superare la testa di serie numero 8 del tabellone Turchetti (n.578 ATP). Partita equilibrata, nell’alternanza dei tre set, tutti conclusi 6/3: prima frazione Calvano, la risposta di Turchetti e la regolarità finale con cui Giovanni ha portato a casa il match. Segnali importanti di crescita per il portacolori del TC Napoli. Il torneo per la cronaca lo ha vinto secondo pronostico il serbo Miljan Zekic su Alessandro Petrone.

CLICCA QUI PER VEDERE IL TABELLONE DI PULA

Sorridono anche al New Tennis Margherita di Acerra per le prestazioni di Cristiano Russo (2.4) e Giulia Porzio (2.5) ai campionati italiani di seconda categoria. Sulla terra battuta del TC Cagliari il casoriano Russo, tesserato nel Lazio, ha infilato una serie positiva che lo ha portato fino agli ottavi di finale.

Nell’ordine il 2.4 Asara, il 2.2 Della Tommasina (giocatore di blasone) e in due set il 2.4 Monti. Niente da fare per Cristiano contro il 2.1 Licciardi. L’altro campano in tabellone era il 2.4 Gennaro Orazzo, vincitore al primo turno sul pari classifica Picchione e poi sconfitto dal 2.1 Di Nicola.

CLICCA QUI PER VEDERE IL TABELLONE DI CAGLIARI

Sui campi del Canottieri Mincio si sono invece date battaglia le ragazze di “seconda”. Nessuna nota dal singolare ma la soddisfazione in doppio di aver portato a casa una prestigiosa semifinale. Merito di Giulia Porzio e dell’altra 2.5, la pugliese Andreina Pino.

Due vittorie in fila, contro le 2.7 Stella e Landi e le 2.5 Viertler-Mair, passando attraverso il non disputato con le 2.3 Chiesa e Carbonaro, terza coppia tra le favorite della vigilia. In semi le nostre ragazze si sono dovute arrendere all’esperienza e alla classe di Dentoni (2.1) e Balducci (2.2). Resta ovviamente un bilancio positivo e soddisfacente teso naturalmente alla crescita.

CLICCA QUI PER VEDERE IL TABELLONE FEMMINILE

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *