SpazioTennis

BRANCACCIO: “VIA DALL’ITALIA PER MIGLIORARE, STO BENE IN SPAGNA”

Finale nel Futures di Tunisia settimana scorsa e tanta voglia di confermarsi, è questo Raul Brancaccio. Il tennista campano è intervenuto pochi istanti fa a Radio Marte dove ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Sulla settimana in Tunisia: “E’ stata una settimana difficile un pò per tutti a causa del mal tempo, che varie volte ha bloccato i match. Nonostante tutto sono riuscito ad ottenere un ottimo risultato centrando la finale”.

Sulla scelta di trasferirsi in Spagna: “Mi sono trasferito con mia sorella, per me è stato necessario se volevo puntare a qualcosa di grande, li c’è molta cultura del lavoro e mi sacrifico tanto per migliorare sempre di più. Gli allenatori lavorano con molta intensità rispetto a quello che accade nel nostro paese. Se rimanevo in Italia non avrei fatto tutti questi passi in avanti. Per questo dico che è stata una fortuna per me arrivare in Spagna”.

Su cosa desideri nel 2017: “Come prima cosa spero di non ricadere negli infortuni che ho subito in passato, e allo stesso tempo l’obbiettivo è quello di poter partecipare a qualche torneo Challenger”.

Come ci si sente a lavorare a stretto contatto con Ferrer: “Non potevo crederci, è stata un’emozione forte. Lavora con la stessa intensità di come affronta le partite”.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *