SpazioTennis

BOLELLI: “CHALLENGER E POI COPPA DAVIS”

È un Simone Bolelli carico quello che si appresta a ritornare nel 2017 dopo l’operazione al ginocchio che lo ha tenuto fuori per circa 6 mesi. L’azzurro ne ha parlato in un’intervista riportata dalla Fit, partendo proprio dal recupero quasi completato: “Il recupero sta procedendo bene, ho ripreso ad allenarmi in campo con continuità, tutti i giorni, senza accusare troppi fastidi. Manca ancora un po’ di tono muscolare, ma la gamba sta bene. Sono molto fiducioso: tempo qualche settimana e partirò per il Sudamerica dove completero’ la preparazione, sperando poi di poter disputare qualche challenger su terra battuta, che al momento però non sono in calendario, a differenza di quanto è avvenuto a inizio 2016. Facendo i debiti scongiuri, a Febbraio credo proprio di essere pronto per la sfida di Coppa Davis in Argentina”. Sul periodo infortunato: “I mesi di inattività non sono di certo piacevoli, anche perché ti mancano la competizione e la partita, e poi durante la riabilitazione all’inizio ripeti una serie di esercizi in maniera pure monotona e a volte noiosa. Ci si deve armare di pazienza e non affrettare i tempi per evitare il rischio di complicazioni o ricadute. Tuttavia ho approfittato della lontananza dal circuito anche per risolvere un problemino alla spalla. E dal punto di vista tecnico sto lavorando sul rovescio, su come cambiare la rotazione della palla, e sto provando a rendere il mio tennis più aggressivo. Ora sono pronto a ricominciare da zero e non mi fa certo paura l’età”.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *