SpazioTennis

BINAGHI SULL’ASSENZA DI FEDERER A ROMA: “NON CI PESA, HO SEMPRE TIFATO NADAL”

“Se peserà l’assenza di Federer? Io, anche in tempi non sospetti, ho sempre tifato Nadal”, queste le parole che stanno facendo il giro del web scatenando l’ira dei tifosi “rogeriani”. A pronunciarle è stato Angelo Binaghi, presidente della FIT (Federazione Italiana Tennis), a margine della presentazione degli Internazionali BNL d’Italia, unico Masters 1000 di casa azzurra. 

Binaghi, rispondendo ad alcune domande riguardanti il forfait dello svizzero che dopo il trionfo a Key Biscayne  aveva espresso la volontà di rinunciare ai tornei antecedenti il French Open, ha poi aggiunto:

“D’altro canto qui Federer non ha mai vinto e credo non abbia un bel ricordo di Roma perché avrebbe dovuto vincere almeno due volte, in un’occasione ha anche avuto due match point contro Nadal… Una manifestazione come la nostra è più forte del grande campione e anche quest’anno batteremo tutti i record”.

“Il sorteggio degli Internazionali d’Italia 2017 si svolgerà al Colosseo. Sappiamo quanta distanza è stata creata negli ultimi anni tra noi e l’amministrazione comunale. Ecco perche’ la conquista del Colosseo è un punto di partenza, perché significa che tra noi e la città di Roma non ci sono più pregiudizi né barriere: possiamo cominciare un periodo di sinergie, lo sport può essere il veicolo per mostrare le bellezze di Roma nel mondo”.

Il torneo del Foro Italico, giunto alla sua 74ª edizione, andrà in scena dal 10 al  21 maggio con i protagonisti del circuito pronti a contendersi i titoli attualmente detenuti da Andy Murray e Serena Williams. Tra i grandi assenti, oltre al diciotto volte campione Slam Roger Federer, anche la campionessa in carica del singolare femminile. 

2 Comments

  1. Domenico

    12 aprile 2017 at 19:40

    Presidente Binaghi,organizzare non e’ facile lo ammetto, l’assenza di Federer non non toglie valore alla meravigliosa manifestazione, oltre lo sport gli internazionali sanno offrire una cornice di arte e gastronomia ineguagliabile in altri altri luoghi. purtroppo devo dissentire la sua affermazione sul fatto che tifa Nadal e non Federer, Lei sara’ pure il mio presidente della Federazione ma non cancelli con un mancato tifo l uomo,il tennista, colui che piu’ di ogni altro ha saputo interpretare e propagandare con i suoi virtuosismi giocate dal valore unico, oserei dire da cineteca per chi verra’ dopo di noi immagini sublimi per chi e’ competente e chi no , facendo innamorare anche chi di tennis non conosce neppure le regole. Federer e’ storia vivente. C
    Contento di poter vivere questo periodo per gioire in maniera diretta di un tennis spumeggiante. Viva Federer!!!

  2. Glauco

    13 aprile 2017 at 10:24

    Qualsiasi torneo non può essere indifferente alla mancanza di un grande campione. Se questi poi è il vincitore dei primi tornei dell’anno…
    Mi sembra un’uscita poco felice.
    Auguri comunque per il più grande torneo d’Italia.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *