SpazioTennis

BARTOLI : CHE BELLA FAVOLA

Si è concluso da pochi giorni il torneo Kinder presso il Country Sport di Avellino che ha visto vincitrice Giovanna Bartoli, tennista allenata dal Tecnico Nazionale della Federazione Italiana Tennis Vittorio Vecchiarelli presso lo Sporting Tennis Team di Mercogliano. La giovane e promettente tennista under 16 ha battuto prima Manuela Molinaro per il punteggio di 6/2 – 6/0 poi (in finale) in casa avversaria, Mariafiorita Romano per il punteggio di 6/1 – 7/6. Una partita entusiasmante e combattuta dove entrambe hanno dato battaglia, ma la Bartoli è riuscita ad imporsi con la testa e quindi a dominare il campo.

La Bartoli è oggi un esempio vincente per noi, che insieme a tutte le altre tenniste e tennisti italiani, quotidianamente fanno una scelta e … compiono un miracolo… eh già UN MIRACOLO. Perché oggi, per come sta andando il nostro mondo e per la velocità e la strada sbagliata che potrebbe prendere ognuno di noi…scegliere lo sport è un miracolo, scegliere le regole e non l’imbroglio è anche esso un altro miracolo, scegliere di combattere e non ritirarsi, scegliere di insistere con coraggio e non lasciar perdere perché tanto è impossibile, sono altri miracoli quotidiani che i nostri giovani (le nostre nuove leve) scelgono di fare. Come anche i loro genitori, che magari fanno tre lavori per riuscire a dare ai loro figli uno sport e non la playstation 5 e nonostante tutto trovano ancora il tempo di accompagnarli al circolo per farli giocare a Tennis. Intorno a noi avvengono quotidianamente una serie di miracoli, di cui ormai non ci accorgiamo più. Ecco perché è bene ogni tanto fermarsi e ricordare ragazze come la Bartoli, questa ragazza con il cognome molto simile a quello di una leggenda del Tennis mondiale, sceglie ogni giorno la strada più difficile e con coraggio la affronta, dalle piccole sfide a scuola, a quelle più grandi sul campo da Tennis, consapevole del fatto che vincere o perdere non è la cosa più importante, ma mettere tutta se stessa in quello che fai si… e se questo avviene anche senza la vittoria finale, abbiamo già vinto, perché abbiamo affrontato le nostre paure, testato i nostri limiti, sfidato il nostro destino, ed abbiamo scelto noi come deve andare a finire…non gli altri. Ma questa grande lezione che lo sport insegna la Bartoli la mette in pratica vincendo, macinando punti su punti, sbaragliando avversarie più forti e con classifica superiore, facile quando in campo hai il Tecnico Nazionale Vittorio Vecchiarelli, sguardo serio, poche parole ma giuste e duro lavoro, insieme allo psicologo dello sport più famoso del nostro tempo il Dott. Luca de Rose Psicologo dello Sport e Psicoterapeuta responsabile della salute e della preparazione mentale dei nostri migliori atleti under (e non solo) di interesse nazionale, facile quando hai alle spalle una famiglia che ti sostiene e si sacrifica insieme per raggiungere un obiettivo più grande, non la vittoria ma la forza di mettersi in gioco sempre, ogni giorno, con qualsiasi avversaria, sia dentro che fuori dal campo da tennis. è questo quello che facciamo qui, ci ha spiegato il Dott. de Rose ai nostri microfoni… ” insegnamo ai giovani che non importa quanto grandi possano essere i sacrifici, non potranno mai essere paragonati alla soddisfazione di aver raggiunto l’obiettivo…scelte per quanto mi riguarda fondamentali che formano caratteri e modi di vivere prima che tennisti o tenniste… il coraggio che mettono in campo sarà una conseguenza della scoperta del loro immenso potenziale interiore ” parole chiare e precise di chi sa molto bene quale è il suo compito e la sua responsabilità.

Allo Sporting Tennis Team di Mercogliano è facile sentirsi a casa, grazie all’ accoglienza ed alla professionalità sia dello staff tecnico che di quello dirigente. Li avvengono quotidianamente i miracoli di cui vi parlavamo, la bandiera della vittoria costi quel che costi (anche a volte a discapito delle regole) lascia spazio a quella cultura sportiva della crescita, del sacrificio e del duro lavoro che… BATTE IL TALENTO SEMPRE.  Li lavorano le eccellenze (vere) del Tennis Campano, che con pazienza ed impegno ogni giorno fanno crescere la persona prima che il tennista, insegnano a rispettare le regole e l’avversaria prima di vincere, ma anche a cacciare i denti e le unghie se la situazione lo richiede, questo è il Tennis che ci piace, questi sono i giovani che ogni giorno fanno delle scelte e compiono miracoli. Non possiamo che augurare il meglio alla nostra Giovanna Bartoli che a testa alta, con coraggio, ogni giorno scende in campo consapevole del fatto che il meglio…deve ancora venire.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *