SpazioTennis

AUSTRALIAN OPEN JUNIORES, IMPRESA DEL MOLISANO FEDERICO IANNACCONE

Impresa! Questo è il termine giusto per definire la storica vittoria di Federico Iannaccone all’esordio nell’Australian Open Junior Championship di Melbourne. Davanti ad oltre 300 spettatori, tra i quali Davide Sanguinetti, Sergio Palmieri, Corrado Barazzutti, il Presidente dell’ITF Francesco Ricci Bitti, Tathiana Garbin, il tennista campobassano ha sconfitto il giapponese n. 19 al mondo e testa di serie n.8 Naoki Tajima col punteggio di 0/6 7/5 6/2. Partenza ad handicap per Federico per il quale deve aver pesato troppo nelle gambe la prima in un torneo speciale come quello australiano che sta vivendo alla grande, a stretto contatto con migliori tennisti ATP al mondo, e primo set regalato all’avversario. Ma la grande impresa viene proprio dal carattere venuto fuori nel secondo e terzo set dove non solo ha portato a casa il punteggio ma ha giocato alla grande, concedendosi anche qualche colpo spettacolare, facendo ricredere tutti su una sconfitta peraltro già annunciata da diversi siti web locali che lo vedevano perdente su tutta la linea. E invece no. Impresa compiuta! Uno dei suoi compagni d’avventura, Matteo Frinzi, è uscito sconfitto in tre set dall’australiano Ferguson, di diverse spanne inferiore al nipponico avversario di Iannaccone; e questo la dice lunga sullo stato di grazia del campobassano. “Una grande soddisfazione – afferma il delegato FIT Molise Vincenzo D’Angelo – Sono contentissimo perché finalmente Federico sta ottenendo quelle soddisfazioni per cui lui e la sua famiglia hanno fatto tanti sacrifici. E’ la prima, giusta ricompensa e il primo passo verso l’obiettivo da lui stesso dichiarato: arrivare tra i primi 10 al mondo! Tutto il movimento non può che fare il tifo per lui e nessuno può vantare meriti per i suoi risultati se non la sua famiglia che da sempre ha creduto fortemente in lui. Ed è altrettanto vero  – chiude D’Angelo – che adesso, a livello nazionale, qualcuno deve scommettere davvero sul suo futuro per fargli raggiungere traguardi ancor più importanti”. Ora il tabellone principale vede, al secondo turno, un avversario di casa per Iannaccone: Alexander Crnokrak, vittorioso non senza fatica contro l’indiano Siddhant Banthia in tre tiratissimi set. Si può fare, è lecito crederci!

Il Quotidiano del Molise

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *