SpazioTennis

ATP NEXT GEN FINALS DI MILANO: SI GIOCHERÀ SENZA LA SECONDA DI SERVIZIO

A Milano, dal 7 all’11 novembre, andrà in scena la prima edizione delle ATP Next Generation Finals, torneo che premia esclusivamente gli otto migliori Under 21 del circuito ATP.

Il tournament riservato ai tennisti nati dopo il ’96 segue la stessa formula applicata all’evento dei Senior – i migliori otto si divideranno in due gironi dove soltanto i primi due passeranno in semifinale – tuttavia, il regolamento presenta delle novità sorprendenti e curiose rispetto agli incontri tradizionali.

Di fatto, stando a quanto riportato da “Tuttosport”, i giovani talenti del circuito avranno un’arma in meno nel proprio arsenale: si tratta della seconda di servizio. Quindi, con l’abolizione del “second serve”, basterà sbagliare la prima palla per commettere doppio fallo.

Altre importanti novità all’interno del regolamento sono l’introduzione del killer point ai vantaggi, (dove sarà il ribattitore a scegliere da quale parte rispondere), e l’eliminazione della regola del let (se il servizio colpisce il nastro si continua a giocare). Potrebbe inoltre giocarsi al meglio dei quattro game per set con eventuale tie-break sul 3 pari, ma questa resta ancora un’ipotesi per ora.

La race dei giovani al momento è comandata dal classe ’97 Alexander Zverev, a seguire nella Top 8 troviamo: Medvedev, Ruud, Rublev, Rubin, Chung, Bublik ed Escobedo. Il primo degli italiani si trova alla 24^ posizione ed è Berrettini: la distanza dall’ottavo posto, utile per qualificarsi al Masters di Milano, è di circa 100 punti.

Ricordiamo che l’evento dedicato ai giovani talenti del circuito si terrà in Italia per i prossimi cinque anni. Per acquistare i biglietti è necessario registrarsi al sito www.nextgenatpfinals.com e lasciare il proprio indirizzo mail così da accedere alle prevendite.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *