SpazioTennis

ATP 500 TOKYO, DENIS SHAPOVALOV SI RITIRA PER MOTIVI RELIGIOSI

Dopo il ritiro per motivi religiosi di Dudi Sela avvenuto nella scorsa giornata durante i quarti di finale del torneo Atp 250 di Shenzhen, anche il nuovo astro della “Next Gen”, Denis Shapovalov, pare si sia cancellato dall’ATP 500 di Tokyo per la stessa ragione. Il suddetto torneo, che andrà in scena la prossima settimana, vedeva il canadese (beneficiario di una Wild Card) ai blocchi di partenza nel tabellone di qualificazioni.

Il giocatore ha motivato la propria decisione parlando di “ragioni personali” ma secondo alcune fonti interne all’evento, si sarebbe in realtà ritirato dopo essersi reso conto di dover giocare il giorno del Yom Kippur, la festività più importante del calendario religioso ebraico.

Nel giorno della cosiddetta “Festa dell’Espiazione” bisogna infatti astenersi dal praticare alcune attività, e Shapovalov, in quanto nativo di Tel Aviv e di famiglia ebrea, ha deciso di onorare questa tradizione.

Tuttavia nelle ultime ore è apparso sul web un video che ritrae il tennista in allenamento mentre accusa un dolore al ginocchio destro; ragione in più, questa, per posticipare il rientro alle competizioni ufficiali e prepararsi all’evento più importante ed atteso dello swing asiatico: il Masters 1000 di Shanghai, dove Shapovalov sarà in Main Draw con una Wild Card concessa dagli organizzatori.

ULTIM’ORA  Diversamente da quanto riportato in precedenza, la motivazione che ha portato Shapovalov a ritirarsi dal torneo non è di tipo religioso. La notizia impazzata sul web qualche ora fa è stata infatti smentita. Il canadese è stato costretto a rinunciare al torneo in programma la prossima settimana perché non gli è stato rilasciato il visto per viaggiare in Giappone.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *