SpazioTennis

ALLO SPORT VILLAGE CAMPANIA IL GRAN GALA’ PLAY VIDEO FOOTBALL 2018

Metti in mostra il tuo talento”, recita così lo slogan di un’azienda in forte sviluppo nell’ambito delle attività calcistiche giovanili, e non solo. Parliamo della “Play Video Football”, che annovera tra i soci fondatori anche l’ex capitano del Napoli Paolo Cannavaro, attualmente vice del fratello Fabio alla guida del Guangzhou Evergrande. Un progetto ambizioso, con l’obiettivo di seguire e valorizzare i giovani talenti delle scuole calcio, grazie all’installazione di tecnologici impianti full hd e ai solidi rapporti con le più importanti realtà professionistiche italiane. Per la stagione sportiva 2017/18 la Play Video Football ha promosso il primo Campionato Giovanile dedicato all’attività di base, capace di riscuotere dalle prime battute un enorme successo. Più di 2000 ragazzi si sono sfidati da settembre scorso ad oggi, con il coinvolgimento di oltre 40 scuole calcio campane. Questa prima entusiasmante edizione del campionato si chiuderà il 7 giugno con una mega festa, intitolata “Gran Galà Play Video Football 2018”, presso lo Sport Village Campania di Caivano.

Durante la manifestazione, che prevede la partecipazione di migliaia di persone, tra atleti e sostenitori al seguito, saranno premiate tutte le società e squadre partecipanti, in un clima di grande festa e tra tantissime preannunciate sorprese. La conduzione dell’evento sarà affidata a Silver Mele, l’apertura ufficiale delle danze ad un super ospite! Musica, giochi, premi e tanto divertimento.  Un mix perfetto, l’epilogo migliore per un’avventura di 10 mesi che ha regalato tante emozioni e passione allo stato puro. Paolo Cannavaro dicevamo ma anche Giuseppe Vives, ex Lecce, Torino e attualmente Pro Vercelli, e Claudio Risi, apprezzato ex difensore con maglie prestigiose quali quelle di Giugliano, Casertana, Paganese e Cavese (che qui vediamo in foto con il ds del Benevento Pasquale Foggia). “Il nostro è un archivio telematico che annovera ormai decine di migliaia di adesioni – ci racconta Risi – ed è un riferimento d’avanguardia per tanti vivai di società professionistiche. L’obbiettivo dichiarato è quello di continuare a crescere per fornire ai ragazzi la grande opportunità di coltivare il loro sogno. È fondamentale – ha concluso Claudio Risi – che tutte le realtà che già fanno parte della “Play Video Football” e quelle che ne entreranno a far parte, capiscano l’importanza di un’attività di scouting pulita e leale, concreta e senza illusionismi”. E’ questo, prima di ogni altro, il compito degli educatori dello sport.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *