SpazioTennis

GIOVANNI CALVANO SI PRESENTA AL CT GAETA: “PUNTO SULLA CONTINUITA’ PER STABILIZZARMI NEL MONDO FUTURES”

Oggi andiamo alla scoperta dei giovani campani promettenti che ci sono in giro per i circoli italiani di tennis. Focalizziamo la nostra attenzione su Giovanni Calvano classe ’98 e classifica FIT 2.4. Ecco le dichiarazioni rilasciate da Calvano in un’intervista recente al sito internet ufficiale del CT Gaeta:

Si parte da come è nata la passione per il tennis?

Ho sempre avuto una grande passione per questo sport, da sempre, direi fin da piccolissimo. Tutto è nato da mio padre che ha un circolo tennis a Formia, esattamente il TC Gianola 95 dove ho iniziato a giocare a partire dai 5/6 anni, e da subito ho amato questo sport…

Quali sono stati fin da subito i tuoi idoli?

Il mio idolo ed anche il mio tennista preferito è sempre stato Rafael Nadal. Mi piace molto di lui la sua grande voglia di vincere e la grinta che mette in campo in ogni partita. Nonostante i grandi successi ha sempre mantenuto la testa sulle spalle ed ha avuto grande umiltà, doti che apprezzo moltissimo. Credo che in questo sport ,come in tutte le altre attività nella vita, ci voglia sempre grande umiltà e voglia di migliorarsi giorno dopo giorno per ottenere i risultati più importanti.

A quale altro giocatore vorresti ispirarti?

Attualmente il mio giocatore preferito è Fabio Fognini, lo adoro per il suo talento e per la sua facilità di gioco e per la sua preparazione fisica.

Il tuo momento più bello da junior?

Il momento più bello da junior sono sicuramente le due finali ai campionati italiani individuali, la vittoria in nazionale in Nation Cup, la vittoria del torneo internazionale di categoria in Olanda, e sicuramente una delle vittorie più belle è stata contro Casper Ruud a Parigi, un norvegese classe 98’, attualmente tra i primi 200 del mondo e che ha appena perso all’ultimo turno delle qualificazioni agli Australian Open.

Quali sono le tue prime sensazioni dopo essere approdato al CT Gaeta?

Il CT Gaeta per me è un gran circolo. Mi sono sempre trovato bene in questo circolo, non a caso a 15 anni vinsi qui un’edizione dell’Open di tennis con montepremi di € 2000.Spero di fare molto bene anche quest’anno in serie C. Siamo un bel gruppo sia in campo che fuori, e credo che questo possa essere l’elemento vincente per il raggiungimento dell’obiettivo stagionale.

I tuoi obiettivi per il 2017?

Per il 2017 gli obiettivi sono prima di tutto giocare con continuità, l’anno scorso sono stato fermo più volte ai box. Prima a causa di alcuni problemi al ginocchio e poi ai polsi operati che mi hanno impedito di giocare quasi tutto il finale di stagione. Oltre a giocare il più possibile il mio grande obiettivo è riuscire a guadagnare qualche punto delle classifiche ATP per poi entrare stabilmente nei tabelloni dei Futures con 15.000 dollari di montepremi.

Fonte: Circolo Tennis Gaeta

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *