SpazioTennis

A CAPUA LA FINALE DEL CUORE E DEI RICORDI: LA DEL PIANO SUPERA LA DE ROSA

Una bella storia davvero quella che ci accingiamo a raccontarvi. Perchè gli anni passano e le aspirazioni, i sogni legati alla racchetta, se alimentati con il lavoro, sono sempre destinati a fruttare. Qualche anno fa Veronica Del Piano, maestra FIT ed ex 2.7 delle classifiche nazionali, accompagnava per conto dell’Accademia di Agnano la piccola Francesca De Rosa in giro per tornei under. Il tempo, dicevamo, ha scandito le sue tappe, così a Capua, a contendersi il titolo nell’Open 3000 si sono trovate, una di fronte all’altra la maestra e l’allieva di un tempo. Francesca, divenuta 13enne qualche giorno fa e oggi tesserata per il Fireball di Lino Sorrentino, aveva impressionato il pubblico capuano con prestazioni eccellenti, le stesse che le avevano consentito di avere la meglio sulle più accreditate Gasbarro (3.2), Lanzetta (3.1) e Improta (3.1). Nella parte alta del tabellone la Del Piano aveva di fatto ammazzato la competizione, concedendo briciole a Perna (3.2), Santamaria (2.7) e Picardi (3.1).

In finale la maestra l’ha spuntata sulla promettentissima ex allieva, di mestiere e con merito. Magari le due rigiocheranno il match tra qualche tempo ma i loro sorrisi, al momento della premiazione diretta dal presidente Vincenzo Grimaldi, rimarranno nella memoria degli appassionati capuani. Francesca De Rosa da lì è partita per andare a Reggio Calabria e vincere anche la tappa Macroarea di categoria, facendosi il più bel regalo per il proprio compleanno. Veronica Del Piano si è invece raccontata a spaziotennis.it: “Arrivare a disputare una finale, a qualsiasi livello, è sempre cosa bellissima ed emozionante. Ringrazio i maestri che mi hanno avvicinato al tennis, veicolando evidentemente quei messaggi giusti che ancora oggi mi tengono in campo. Ci tengo inoltre a sottolineare l’impegno professionale con il quale, dallo scorso mese di settembre, è cambiata la mia vita. Con Renato Schiazzo condivido il progetto del VDP Tennis di Acerra, città che ci ha accolti con grande entusiasmo e partecipazione. Il nostro sogno? Avvicinare il maggior numero possibile di giovani alla pratica di questo sport favoloso e sperare un giorno di poter vedere crescere tante bellissime e bravissime De Rosa, fino ad eccellere nella pratica agonistica. Se mi chiedi cosa provo in questo momento ti rispondo che sono davvero molto contenta”.

Complimenti a Veronica e Francesca, la loro storia fatta di racchette, palline e tanto cuore ci ha perfino emozionato.

CLICCA QUI PER VEDERE IL TABELLONE FEMMINILE DI CAPUA

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *